Tempo di risignificazione

Tempo di risignificazione

Belo Horizonte (Brasile). Si è svolto dal 4 al 7settembre a Belo Horizonte (Brasile), l'incontro nazionale delle direttrici per iniziare il processo di risignificazione della presenza carismatica nella Nazione.
La Conferenza Interispettoriale del Brasile (CIB) ha organizzato un incontro nazionale di formazione per le Direttrici attuali e future sul tema: Spiritualità dell'incontro che genera Comunione e Fondamento Biblico per una nuova configurazione delle Ispettorie del Brasile, con l'obiettivo di facilitare la riflessione all’interno del processo di risignificazione della presenza carismatica nella Nazione.

L'incontro è stato realizzato nella Casa di Ritiro San Giuseppe dei Padri Redentoristi. Erano presenti tutte le Ispettrici del Brasile, la Consigliera generale referente della CIB (Conferenza Interispettoriale del Brasile), suor Alaide Deretti, le direttrici e le future direttrici, complessivamente 126 sorelle provenienti dalle nove Ispettorie brasiliane.
In apertura dell'incontro, dopo il saluto della Consigliera referente, la Presidente della CIB, suor Amélia de Assis Castro, ha ripreso le parole della Madre alle Ispettrici a Rio de Janeiro nel 2013, quando la Madre ha sfidato le Ispettrici a una nuova configurazione della presenza FMA in Brasile. La chiamata è stata accolta e si è avviata la riflessione. Nel dialogo della Madre con le Ispettrici sono emersi alcuni punti chiave: la profonda esperienza di Dio, la Testimonianza, l'atteggiamento di fede e di gioia, "con i giovani", la qualità e la diversità delle opere, la dimensione missionaria e la chiamata alla pastorale vocazionale.

La relatrice, suor Maria Helena Morra della Congregazione "Sagrado Coração de Maria", ha presentato il tema dell'Itineranza a partire dall'Esodo, quale processo per una nuova configurazione. Ha sottolineato la necessità di entrare nella dinamica dell'itineranza per essere aperte e pronte a rendere più dinamica la Vita Religiosa Consacrata e quindi potenziare la vita. Il processo deve essere assunto nel cammino personale e comunitario. La vita "grida" una vita in pienezza! I cambiamenti avvengono a un ritmo veloce e questo esige da parte nostra sveltezza, mobilità e, al tempo stesso, capacità di assunzione e creatività. È necessaria la flessibilità paradigmatica! La relatrice ha sottolineato il bisogno di verificare le nostre zone di "confort", poiché queste ci fanno rimanere chiusi e poco flessibili ai cambiamenti che aprono nuovi campi per la missione evangelizzatrice. Il "focus" sono sempre i poveri, gli esclusi, in qualunque campo di missione ci si trova e la testimonianza di radicalità nella sequela di Gesù, nella continuità della sua missione che comporta il mistero pasquale.

Suor Alaide Deretti, ha offerto la riflessione sulla dimensione carismatica: La Spiritualità dell'incontro che genera Comunione. Ha evidenziato che la strategia dell'incontro è la risposta a una necessità dell'Istituto emersa durante il CGXXIII. Ha approfondito anche le parole di papa Francesco alle Capitolari: "Oggi si soffre per indigenza, ma anche per carenza di amore e di rapporti interpersonali". Il segno visibile che ricorda la presenza di Gesù in una comunità è il respirare comunione, fraternità. "Da questo tutti sapranno che siete miei discepoli, se avrete amore gli uni per gli altri" (Gv 13, 35). Pertanto, l'incontro, accompagnato dalla testimonianza personale e comunitaria, è in se stesso un cammino efficace di evangelizzazione. Inoltre, è un aspetto fondamentale del nostro Carisma: è una fonte sempre fresca e vitale nella quale è possibile sperimentare l'amore che rivitalizza la passione per Dio e per i giovani, soprattutto i più poveri, cioè, vivere da appassionate secondo il Da mihi animas e la consegna A te le affido.

La Consigliera ha ricordato anche l'insistenza del CGXXIII sul bisogno di lasciarsi trasformare dall'incontro con Gesù. La presenza della FMA, il suo modo di essere e di fare, deve trasparire che è abitata da Qualcuno, trasformata da Lui. Ha sottolineato che, nel processo di rivitalizzazione del Carisma per una nuova riconfigurazione della presenza, c'è bisogno di animare e governare nella dinamica dell'incontro, perché tutte le FMA in ogni Ispettoria si sentano coinvolte nel processo. In questo senso, facendo riferimento al Progetto Formativo, ha richiamato l'importanza di ricomprendere il servizio di animazione e governo nell'ottica del Coordinamento per la Comunione, per un servizio realizzato con stile coinvolgente e con modalità circolare, perché tutte si sentano corresponsabili del processo, offrendo il meglio di sé.
Aprirsi al cambiamento è accogliere anche l'incertezza di non avere le risposte pronte, ma di cercarle insieme, attraverso lo studio, la riflessione, la condivisione, con lo sguardo "allargato" per discernere i segni dei tempi e percorrere il cammino nella speranza e nella gioia.
In questo processo la direzione è chiara: incarnare il Vangelo e il Carisma, camminando insieme nella fraternità e in comunione di principi per assicurare una maggiore fecondità apostolica. Oggi è responsabilità di ognuna che il Tesoro Carismatico rimanga vivo e susciti entusiasmo e gioia nel cuore di ogni FMA, delle nuove generazioni, delle Comunità educanti, e sia una Buona Notizia di vita per tutti.

Ora il processo è avviato, è indispensabile coinvolgere tutte le FMA perché si sentano parte viva, credano nel processo, camminino insieme per crescere nella mentalità progettuale e di rete. È tempo di porre radici profonde attingendo alla Parola, al Carisma e con lo sguardo sulla realtà. Credere che questo è Tempo di Grazia, è Kairòs. Fissare lo sguardo sull'Asse Centrale della vita e della missione, nella certezza che "l’amore fa nuove tutte le cose" (M.Y).

Il prossimo passo di questo studio sulla nuova configurazione delle Ispettorie brasiliane sarà un raduno a Brasilia (capitale del Brasile e sede dell'Ufficio della Conferenza Interinspetoriale del Brasile - CIB) nei giorni 26 e 27 novembre dove si troveranno tutte le 9 Ispettrici, la facilitatrice suor Maria Helena Morra (RSCM) e due FMA di ogni Ispettoria per avviare il progetto in vista della risignificazione della presenza carismatica in Brasile.

 

Ecris un commentaire
Il n'y a pas de commentaires pour cette entrée.
Soyez le premier à laisser un commentaire!

OK Su questo sito NON utilizziamo cookie di profilazione, ma solo cookie tecnici e/o per il monitoraggio degli accessi. Se vuoi saperne di più clicca qui. Cliccando sul pulsante OK presti il consenso all'uso di tutti i cookie.