VI Incontro mondiale della famiglia.

VI Incontro mondiale della famiglia. Quella che prende il via il 14 gennaio a Città del Messico sarà la sesta edizione dell’Incontro mondiale delle famiglie, appuntamento convocato ogni tre anni dal Papa per promuovere dialogo, conoscenza, reciproca solidarietà tra i rappresentanti delle associazioni familiari dei cinque continenti. Fu Giovanni Paolo II a volere la prima edizione a Roma, nel 1994, in occasione dell’Anno internazionale della famiglia. Il tema dell’Incontro di quest’anno è La famiglia, formatrice ai valori umani e cristiani.
L’incontro prevede due tappe: dal 14 al 16 gennaio è previsto il Congresso teologio-pastorale; per il 17 e il 18 eventi e celebrazioni per far dialogare fra di loro le varie associazioni presenti. Inoltre, verrà allestita una mostra sulla famiglia. Il tutto si può seguire dal sito ufficiale www.emf2009.com
In vista di tale evento abbiamo chiesto a suor Beatriz Muñoz, ispettrice dell’ispettoria messicana Nostra Signora di Guadalupe (MME), in che modo le fma sono coinvolte e come la sua Nazione si sta preparando. Lei ci scrive: «All’incontro parteciperanno tre sorelle: suor Guadalupe Rojas delegata ispettoriale per exallieve/i, suor Rosa Ma. Segrete, delegata ispettoriale per i Salesiani cooperatori, e suor Lilia Contreras, incaricata della dimensione vocazionale a livello ispettoriale. La partecipazione è a titolo personale ma con un interesse particolare come fma in vista del nostro compito educativo. Al termine del Congresso è prevista una loro comunicazione a tutte le altre. L’evento ha avuto una grande e coinvolgente preparazione che è stata realizzata in tutte le diocesi del Messico. Famiglie, associazioni e movimenti sono al lavoro da tempo sia per partecipare direttamente a questa grande festa, sia per seguirla attraverso i media. A tal fine il Pontificio
Consiglio per la famiglia ha redatto dieci catechesi preparatorie, disponibili anche sul sito ufficiale dell’Incontro. La nostra ispettoria si sta preparando a questo evento con la preghiera, la continua informazione, approfittando delle catechesi che sono state elaborate per questa occasione e facendoci mediazione verso i genitori delle nostre comunità educative». Alla domanda su cosa si aspetta da tale congresso, suor Beatriz ha così risposto: «Personalmente mi aspetto che questo evento ci dia l’opportunità di approfondire di più la situazione attuale della famiglia ed allo stesso tempo ci permetta di intravedere i possibili legami ed iniziative che possiamo intrecciare ed attivare a favore di una reale incarnazione dei valori, per proporre ai ragazzi e ai giovani una migliore qualità di vita». 

Per ulteriori informazioni visita anche il sito www.salesianasmexico.com

Ecris un commentaire
Il n'y a pas de commentaires pour cette entrée.
Soyez le premier à laisser un commentaire!

OK Su questo sito NON utilizziamo cookie di profilazione, ma solo cookie tecnici e/o per il monitoraggio degli accessi. Se vuoi saperne di più clicca qui. Cliccando sul pulsante OK presti il consenso all'uso di tutti i cookie.