Si riparte con il Progetto Mornese

Si riparte con il Progetto Mornese Roma (Italia). Il 1° giugno, 25 sorelle di diverse provenienze che animeranno il Progetto Mornese (PM) nel prossimo sessennio, si sono riunite a Roma e da qui hanno iniziato un percorso che le porterà in diversi luoghi e che durerà fino al 28 giugno.  La finalità è quella di condividere insieme una sorta di Progetto Mornese “pilota” di studio, di esperienza e di progettazione  per dare più qualità e unità a questa proposta formativa, a partire dai suggerimenti della verifica del sessennio scorso e dagli orientamenti del CG XXII. 
Con questa esperienza le partecipanti si propongono di fare in prima persona il percorso del PM per ravvivare la propria identità carismatica e qualificare il compito di accompagnamento delle esperienze. Si vuole garantire un’esperienza del Progetto Mornese più unitaria per tutte le lingue e in sintonia con i cammini di conversione proposti dal CG XXII. Le sorelle lavoreranno nell’elaborare tracce per accostare le nostre fonti alla luce di temi specifici che segnano l’itinerario storico spirituale di Don Bosco e di Madre Mazzarello, dando più centralità alla Parola di Dio per garantirne una costante integrazione con il carisma. Inoltre si penserà a ridisegnare l’itinerario di ogni tappa: Roma-Torino-Mornese considerando la specificità dei destinatari: fma, fma-animatrici di comunità, fma-laici.
Tra i contenuti che verranno proposti in questi giorni ci sono: La Parola di Dio in Don Bosco, in  Madre Mazzarello e nell’Istituto delle FMA con la guida di suor Maria Ko; Introduzione e approccio alle fonti del carisma proposto da suor Piera Cavaglià; Strategie dell’accompagnamento dei giovani nell’oratorio di Valdocco proposto da suor Piera Ruffinatto; La dimensione mariana della nostra identità vocazionale proposto da suor Anita Deleidi; Lo Spirito di Mornese nelle Costituzioni proposto da Madre Marinella Castagno; Le Lettere di Madre Mazzarello “fonte” di accompagnamento proposto da suor Ana María Fernández.
Durante queste settimane le sorelle avranno modo di fare esperienza, a contatto con le fonti, dell’itinerario spirituale di Don Bosco e Madre Mazzarello percorrendo e approfondendo ogni tappa, visitando i luoghi, riflettendo e celebrandoli nella preghiera. Inoltre faranno esperienza di guida alternandosi nell’animazione dei vari momenti del Progetto. Dopo ogni tappa, attraverso il lavoro in gruppo e in  assemblea si verificherà l'esperienza, si ridisegnerà l’itinerario di ogni tappa, si elaboreranno proposte orientate anche allo studio diretto delle fonti salesiane.
I criteri che guidano questo incontro sono il protagonismo delle partecipanti, la costruzione condivisa dell’esperienza, la riflessione e riprogettazione a partire dall’esperienza, l’interiorizzazione, il confronto,  la ricerca personale e di gruppo.
Tutta l’esperienza è animata dall’Ambito per la Formazione.  Il gruppo è seguito in particolare da suor Monica Menegusi.

Ecris un commentaire
Il n'y a pas de commentaires pour cette entrée.
Soyez le premier à laisser un commentaire!

OK Su questo sito NON utilizziamo cookie di profilazione, ma solo cookie tecnici e/o per il monitoraggio degli accessi. Se vuoi saperne di più clicca qui. Cliccando sul pulsante OK presti il consenso all'uso di tutti i cookie.