Microimprese per crescere

Microimprese per crescere

Paysandú (Uruguay). A Paysandú si stanno portando avanti alcune attività di microimprese, per poter abilitare giovani donne in alcuni settori di lavoro.

Un progetto iniziato già da un anno, e che si è appena concluso con una esposizione, è quello che ha visto la partecipazione di nove donne ad un laboratorio per parrucchiere. Queste si sono incontrate tre pomeriggi alla settimana accompagnate da una professoressa e da una ex-alunna che figurano come referenti e coordinatrici.

Nonostante la spiacevole visita dei ladri che hanno sottratto materiale e strumenti di lavoro nel mese di settembre, né l'insegnante, né le alunne si sono lasciate intimorire e hanno portato a termine il corso. Due delle giovani aspettano i risultati per poter iniziare a lavorare in proprio come parrucchiere avendo già avuto la possibilità di allestire un locale.

L'altro progetto iniziato da sei mesi insegna a confezionare trapunte ed equipaggiamento sportivo. Il gruppo che ha iniziato questa microimpresa, sta crescendo da un punto di vista umano e aumenta in loro la speranza di costruirsi un lavoro per il futuro.

Scrive suor Martha Franco, che il clima di relazione tra i membri del gruppo è molto buono, si condividono esperienze e per le suore diventa la possibilità concreta di inserirsi nella vita del quartiere.

I prodotti che si realizzano si stanno un po' alla volta vendendo. Si sono già fatte molte trapunte, gilet e indumenti sportivi per bambini. Si è allestita una piccola tenda all'interno del locale dove si lavora, per poter esporre e vendere i prodotti. Si stanno cercando strade per poter entrare nel mercato, in modo da avere più possibilità di vendere.

Periodicamente vengono realizzate delle riunioni per valutare in che modo si sta portando avanti il progetto e i possibili passi da seguire tutti insieme. Si sono realizzate riunioni formative per una maggiore conoscenza reciproca e per accostare il carisma salesiano, oltre a diversi momenti di fraternità.

Ma non mancano le difficoltà. Il lavoro, all'inizio, ha richiesto una grande applicazione. Si iniziava, poi bisognava disfare per poi tornare a fare le cuciture, fino a quando non si è preso confidenza e sicurezza.

Il locale predisposto a questo non è di uso esclusivo del progetto ma viene condiviso con altre attività che si svolgono in altri orari e per la confezione di trapunte non risulta sufficientemente ampio. Non è sempre facile trovare acquirenti soprattutto in una zona dove la popolazione ha poche risorse. Spesso i prezzi del materiale che serve alla produzione cambia e allora i guadagni diventano minimi e si è costretti ad aumentare i prezzi alla vendita.

Ma nonostante queste difficoltà le donne che partecipano al progetto sono entusiaste. Scrivono: «Il progetto – dice Stella – è molto buono e costruttivo. Lo vedo come una possibilità di lavoro per il futuro. Mi serve come esperienza e posso essere creativa. Il corso dura abbastanza per poter imparare e progredire». «Mi trovo bene - continua Cristina – e sono a mio agio con le mie compagne e con suor Martha. Spero di continuare in questo gruppo così unito». «Per me – dice Sofia – stiamo facendo qualcosa di importante che è per il nostro bene perché si apprendono sempre cose nuove».

Ecris un commentaire
2 commentaires
11/12/2009 - Hna. Silvia Ortega

FELICITACIONES!!! y las animo a seguir con las palabras de Sofía, todo tiempo es tiempo de "aprender cosas nuevas"...Que Dios las siga bendiciendo. Feliz Navidad y un buen incio de año. Gracias por este testimonio. Hna. Silvia

11/12/2009 - H.Martha Franco

Agradezco que se divulgue esta hermosa noticia del microemprenimiento que se hace posible gracias a la solidaridad de tantas personas y al impulso que el Instituto da a estas iniciativas de economía solidaria. Felicito a los dos grupos que han trabajado con mucho entusiasmo y a las Hermanas y personas que las han apoyado. Simplemente me gustaría aclarar que es So Mirta Martinato (que aparece en la foto publicada) quien ha acompañado al grupo de costura, hay un pequeño error que me gustaría subsanar. Gracias


OK Su questo sito NON utilizziamo cookie di profilazione, ma solo cookie tecnici e/o per il monitoraggio degli accessi. Se vuoi saperne di più clicca qui. Cliccando sul pulsante OK presti il consenso all'uso di tutti i cookie.