Gli alberi in fiore di Magdeburg

Gli alberi in fiore di Magdeburg

«Gli alberi di Magdeburg stanno per aprirsi a una splendida fioritura. La primavera si fa sentire nell'aria. Incominciamo il nostro Incontro in un tempo privilegiato, quando la stessa natura ci dice che la vita rinasce dopo i mesi dell'inverno. Incominciamo con la speranza che questi giorni vissuti insieme ci porteranno proprio a questo: a rinnovare la nostra vita, la vita del carisma. Non solo grazie ai contenuti ricevuti, ma anche grazie alla comunione creata tra noi».

Così leggiamo nella pagina iniziale del Blog che ha accompagnato giorno dopo giorno l'esperienza di Magdeburg.

È stato l'augurio che le 53 partecipanti della CIEM (Conferenza Interispettoriale Europa e Medio Oriente) nei giorni 7-12 aprile si sono fatte in occasione del quinto “Incontro Interambiti”, che si è svolto nella casa ospitale della Diocesi di Magdeburg, scelta per il gruppo dall'Ispettrice della Germania suor Petra Egeling. Nel giorno conclusivo e nei saluti finali, le Ispettrici e Coordinatrici degli ambiti presenti (Formazione, Pastorale giovanile, Missione ad gentes, Comunicazione sociale), insieme alle rispettive Consigliere generali e alla Consulente venuta da Roma, hanno riconosciuto che effettivamente il ritorno alle proprie realtà era arricchito da un più forte slancio nella gioia di vivere e concretizzare la spiritualità salesiana. Gli alberi in fiore di Magdeburg sono stati davvero un simbolo per una rinnovata fioritura del carisma nei solchi del proprio servizio quotidiano!

Bella l'impostazione fin dalla partenza del primo giorno, dopo i saluti della Presidente CIEM e delle Consigliere generali. Durante il gioco di conoscenza, si sono potute condividere le attese legate all'incontro, e anche le preoccupazioni che ciascuna portava con sé. In tutte si è poi percepito, nel corso delle giornate, il desiderio di ravvivare il dono del Sistema preventivo negli ambienti educativi, nella Chiesa, nella società. I problemi erano molti e differenti, perché differente era la provenienza: Europa del centro, dell'est, del nord, il mosaico di realtà del Medio Oriente. Ma i comuni obiettivi, la capacità di ciascuna di vivere con impegno serio e responsabile tutto il percorso proposto, l'impegno di donare il proprio apporto creativo, ha permesso di arrivare alla realizzazione della finalità che ci si era prefisse, comune a tutti gli Incontri Interambiti: Abilitarci a rileggere e approfondire il Sistema preventivo come risposta alle sfide sempre nuove dell'educazione, esplicitandone le implicanze formative per le FMA, le laiche e i laici .

E una delle sfide più forti che tutte si sono portate dentro può essere così sintetizzata: contribuire in modo attivo per approfondire nella cultura di oggi, attualizzare, far sbocciare nei nostri ambienti con nuova vitalità il Sistema preventivo.

Ecris un commentaire
Il n'y a pas de commentaires pour cette entrée.
Soyez le premier à laisser un commentaire!

OK Su questo sito NON utilizziamo cookie di profilazione, ma solo cookie tecnici e/o per il monitoraggio degli accessi. Se vuoi saperne di più clicca qui. Cliccando sul pulsante OK presti il consenso all'uso di tutti i cookie.