26 aprile: Voci di gioia da Haiti

26 aprile: Voci di gioia da Haiti

Stralciamo da una relazione delle sorelle di Haiti:
«La giornata inizia per Madre Antonia e per ogni sorella al suono di una musica sul tema dell’amore. Si, questa giornata è davvero segnata dall’amore di Dio presente nel cuore della Madre, un cuore grande come le sabbie del mare!
Ci introduciamo nella giornata con la preghiera dei Salmi, dando lode a Dio per la vita della Madre, tutta donata agli altri. Dopo la proclamazione della Parola, ogni Sorella è invitata a scegliere un Lambi  tra quelli deposti davanti all’altare con varie scritte di gratitudine: Speranza, Vita, Unità. Al termine della preghiera, la Madre esprime la sua gioia ed emozione per aver preso il Lambi con la parola Speranza. Ringrazia anche la Provincia di Haiti a nome di tutte le FMA per aver avuto l’idea di scegliere un tema e un simbolo così significativo.
Invita quindi tutte ad ammirare lo splendore della croce in cappella, dietro la quale brilla il sole che in quel punto sorge ogni mattino. E’ un segno che dietro ad ogni sofferenza c’è sempre il Sole, Gesù Risorto segno di speranza per eccellenza.

La festa si svolge poi a Pétion-Ville presso la Comunità Maria Mazzarello con la celebrazione eucaristica presieduta dal Nunzio Apostolico Mons. Mario Giordana. Nell’omelia, a partire dal vangelo del Buon Pastore, il Presule invita a guardare Gesù Pastore e ad essere noi stessi il buon pastore per gli altri, soprattutto per i giovani.
Dopo l’Eucaristia, la Madre, con il Nunzio, le Sorelle della Conferenza interispettoriale CIMAC, la Delegazione di Santo Domingo e tante suore presenti si raccolgono nel salone per lo spettacolo che si apre con il canto composto appositamente per la circostanza: “Unitevi a noi per la vita e la speranza”. Seguono danze e una rappresentazione rievocativa della storia di Haiti, dai tempi della dominazione. Uno spettacolo eccezionale, eseguito in modo perfetto e molto efficace.

Prende poi la parola l’Ispettrice, suor Marie Adline Clergé. Le sue parole sono un grazie alla Madre per il suo coraggio, la gioia contagiosa, il dinamismo nell’animazione dell’Istituto. “Madre – afferma suor Adline – noi in te festeggiamo l’Animatrice delle animatrici, la Madre delle madri. Tu sperimenti ogni giorno questo, assumendo con amore e senso di responsabilità il compito tanto delicato che Dio ti ha affidato nella Chiesa. Tu sai creare relazioni umanizzanti, ci aiuti a crescere nella santità. Le tue circolari sono alimento e stimolo forte per tutte. Grazie per il tuo cuore, per il tuo amore per tutte noi, soprattutto per i più poveri….
Vogliamo anche ricordare fraternamente alle nostre sorelle sparse nel mondo intero che noi siamo state convocate al suono del Lambi per mobilitare tutte le forze vive dell’Istituto a unirsi … per la vita e la speranza. Si, accogliamo l’appello dei nostri giovani e dei bambini e impegniamoci nel quotidiano per trovare vie adeguate perché la vita e la speranza abitino le nuove generazioni!”.

Al termine dello spettacolo e delle espressioni di gratitudine, la Madre ringrazia a sua volta e, rivolgendosi alle sorelle haitiane, afferma: “Credete nelle vostre molteplici risorse: proponete ai giovani dei cammini di speranza e di amore e vedrete, è mia convinzione, che la vita ad Haiti potrà cambiare!”.
La festa continua nel tono della gioia e dell’entusiasmo con la mensa preparata dalle Exallieve.
La Madre conclude la giornata con l’incontro con il Consiglio ispettoriale. In serata, ancora un saluto a tutte e la richiesta di preghiere per il popolo Yanomami del Venezuela che andrà a visitare a partire dal giorno 28. Ricorre infatti il 50° della nostra presenza tra di loro: in questa circostanza, alcuni indigeni riceveranno il Battesimo».

La Madre lascia la terra haitiana il giorno 27, di primo mattino e parte per il Venezuela.

Scrivi un commento
Non ci sono ancora commenti a questa notizia.
Lascia per primo un nuovo commento!

OK Su questo sito NON utilizziamo cookie di profilazione, ma solo cookie tecnici e/o per il monitoraggio degli accessi. Se vuoi saperne di più clicca qui. Cliccando sul pulsante OK presti il consenso all'uso di tutti i cookie.