Verso il Capitolo Generale XXIII

Verso il Capitolo Generale XXIII

In un clima di discernimento, alla luce della Parola di Dio, ogni assemblea capitolare è invitata a prendere in considerazione la propria casa (comunità locale e ispettoriale) e a riflettere su questi aspetti: sfide del contesto socio-culturale ed ecclesiale, casa costruita sulla Roccia, casa che si lascia evangelizzare e casa che evangelizza, tenendo conto della propria realtà e dei cammini comunitari e ispettoriali in atto; a discernere sul materiale pervenuto dalle comunità per elaborare una breve sintesi con l'attenzione a far emergere le sfide, i processi, le condizioni, gli interrogativi o aspetti che meriterebbero un'ulteriore riflessione e approfondimento in sede di Capitolo generale; a presentare i cambiamenti suscitati dai due orientamenti capitolari: l'approfondimento delle Costituzioni e la testimonianza della povertà e comunione dei beni; a prendere in considerazione aspetti e problemi che emergono nella vita dell'Ispettoria.

Il momento del capitolo ispettoriale, è un evento di Spirito Santo, un tempo forte di formazione, di ricerca insieme e di discernimento sulla vita delle realtà. E' stato preparato con la preghiera, la riflessione e la testimonianza personale nelle comunità educanti tutte coinvolte nel lavoro di approfondimento e di confronto sul senso dell'essere oggi, nei diversi contesti, casa che evangelizza con i giovani e sulle condizioni che, in fedeltà al carisma, favoriscono la missione salesiana. Il ricco materiale raccolto nelle ispettorie è traccia indicativa della vita e speranza delle comunità, pur nel realismo delle fatiche quotidiane, e dei processi di cambiamento avviati a livello comunitario e ispettoriale; terreno privilegiato per l'avvio della riflessione in sede di assemblea capitolare.

Ogni ispettoria ha strutturato il Capitolo alternando momenti formativi con esperti e momenti di dialogo-confronto in gruppi; momenti di preghiera e di fraternità. La presenza dei laici, in tante realtà, ha rinfrescato, ringiovanito e arricchito moltissimo l'assemblea capitolare.

La risonanza delle giornate del Capitolo ispettoriale è arrivata in tempo reale. Giorno dopo giorno, attraverso i propri canali informativi, anche con la possibilità di seguire in diretta streaming alcuni momenti specifici, sono stati trasmessi gli elementi essenziali dell'esperienza per rendere partecipi tutte le comunità educanti; elementi di cronaca, sintesi dei contenuti, ricca documentazione fotografica, insieme a momenti significativi di fraternità e di preghiera, facendo così percepire il clima di famiglia e di comunione vissuto.

L'esperienza del Capitolo ispettoriale ha aperto orizzonti di futuro per le Comunità Educanti e offerto speranza perché diventino sempre più casa dalle porte e finestre aperte, dove entra la luce di Dio, la gioia della fede, vissuta e testimoniata; casa dell'annuncio missionario che coinvolga i giovani come protagonisti attivi e responsabili in questa grande e bella avventura.

I passi successivi sono affidati ad una Commissione precapitolare, costituita da sorelle provenienti da diversi contesti culturali, che nei prossimi mesi ne farà uno studio per arrivare all'elaborazione dello Strumento di lavoro del Capitolo generale.

Galería de imágenes

Escribir un comentario
1 commento
09/11/2013 08:52:58 - franca

Il tema del CG XXIII ha suscitato grande interesse, stimolato la fantasia progettuale, interpellato FMA e comunità educanti ad essere protagoniste di un nuovo modo di relazionarci, di una qualità più alta di vita evangelica, così da essere insieme "casa che evangelizza con i giovani". Il messaggio che custodiamo in cuore e che ci è affidato come Istituto educativo è un messaggio di vita, di felicità, di futuro: dobbiamo trasmetterlo con amore ed entusiasmo alle giovani generazioni coinvolgendole in un'avventura che stimoli la ricerca appassionata di motivi per vivere e di speranza da offrire al mondo.


OK Su questo sito NON utilizziamo cookie di profilazione, ma solo cookie tecnici e/o per il monitoraggio degli accessi. Se vuoi saperne di più clicca qui. Cliccando sul pulsante OK presti il consenso all'uso di tutti i cookie.