Gioca per la vita, denuncia la tratta

Scrivi un commento
2 commenti
23/05/2014 11:03:10 - Sr. Maria Concetta Ventura

Questo è "essere casa che evangelizza", sia che lavoriamo direttamente contro la tratta e a fianco di chi ne è vittima, nei Paesi d'origine e nel nostro Occidente che le sfrutta, sia che ci impegniamo a creare opinione attorno a noi, ad educare i giovani ad agire coerentemente per la dignità di ogni uomo e donna, tanto più se ancora bambino o adolescente!

22/05/2014 16:33:04 - giustinA ZANATO

come non essere sensibili davanti a tanta publicità e frenesia per un pallone? Ma quanto disinteresse davanti ad un bambino che muore per mancanza di cure o di una bimba che è prematuramente messa a dura prova per un lavoro che non le lascia il tempo di frequentare una scuola...come restare insensibili davanti alla tratta di essere umani o di estrupo che la segna per il resto della vita? Come possiamo prevenire tutto ciò? O come possiamo unirci a questa rete che ci richiama ai veri valori evangelici e che ci porta a dover stare dalla parte dei più deboli? Grazie a chi ci aiuta a metterci sulla strada di Emaus per presentarci altri "Gesù" che sono crocifissi ogni giorno ma che aspettano la risurrezione...


OK Su questo sito NON utilizziamo cookie di profilazione, ma solo cookie tecnici e/o per il monitoraggio degli accessi. Se vuoi saperne di più clicca qui. Cliccando sul pulsante OK presti il consenso all'uso di tutti i cookie.