Formarsi alla comunicazione e alla misericordia

Formarsi alla comunicazione e alla misericordia

Roma (Italia). Si svolgeranno il 29 e 30 aprile 2016 le Giornate della Comunicazione sociale per giovani religiosi/e e laici della Famiglia salesiana, in programma presso l’Università Pontificia Salesiana (UPS) di Roma.

Anche quest’anno il tema che il Papa consegna per la Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali sarà oggetto di studio e approfondimento per i giovani in formazione della Famiglia Salesiana. Le Giornate della Comunicazione sociale, attraverso l’ascolto, il confronto e la pratica, sono un’opportunità di formazione per giovani religiosi/e e laici ad essere buoni comunicatori in un mondo in rapida evoluzione.

L’iniziativa, promossa dai Dicasteri e Ambiti per la Formazione e Comunicazione Sociale dei Salesiani e delle Figlie di Maria Ausiliatrice (FMA), vede la fattiva collaborazione della Facoltà di Scienze della Comunicazione sociale dell’UPS e della Pontificia Facoltà di Scienze dell'Educazione “Auxilium” di Roma.

In questa 5ª edizione oltre ai giovani Salesiani e alle giovani FMA in formazione parteciperanno anche alcuni laici del movimento Canção Nova, dell’associazione Salesiani Cooperatori e alcune responsabili per la formazione iniziale di altri ordini religiosi. In totale i giovani in formazione della Famiglia Salesiana attesi sono circa 180.

Il programma del 29 aprile prevede, dopo i saluti iniziali, una tavola rotonda alla quale parteciperanno padre Giulio Albanese, direttore di Popoli e Missione e Il Ponte d'Oro, e la prof.ssa Rita Marchetti, docente dell’Università di Perugia. I due esperti presenteranno e svilupperanno il messaggio che Papa Francesco ha consegnato per la 50ª Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali: “Comunicazione e misericordia: un incontro fecondo”.

La tavola rotonda sarà trasmessa in diretta streaming dalle 15:45 alle 18:00 sul sito fsc.unisal.it, su You Tube https://www.youtube.com/watch?v=TH2pXbt0UPo e Twitter @FSC_unisal seguendo l’hastag #gmcs2016.

Faranno seguito le sessioni parallele dove i partecipanti potranno approfondire il tema da diverse prospettive. Ad animare le sessioni saranno esperti e operatori nell’ambito della comunicazione e della misericordia:

  • Alessandra Morelli, delegata dell'UNHCR-Alto Commissariato dell'ONU;
  • don Giovanni Carpentieri, Associazione FuoriDellaPorta ONLUS;
  • Donatella Parisi, Responsabile della Comunicazione del Centro Astalli di Roma;
  • d. Spriano Alessandro, cappellano del carcere di Rebibbia;
  • suor Gabriella Bottani, comboniana, Coordinatrice di TalitaKum, rete internazionale della Vita Consacrata contro la Tratta
  •  

La mattinata di sabato, 30 aprile, sarà dedicata ai laboratori di comunicazione. Esperti docenti e operatori, attraverso la media analysis, aiuteranno i partecipanti ad acquisire competenze di analisi e comunicazione della misericordia.

Per ulteriori informazioni, scrivere a: gimperatore@cgfma.org; lacedonio@unisal.it; cristiane@cancaonova.eu.

Escrever comentário
Não há comentários a esta entrada.
Seja o primeiro a comentar!

OK Su questo sito NON utilizziamo cookie di profilazione, ma solo cookie tecnici e/o per il monitoraggio degli accessi. Se vuoi saperne di più clicca qui. Cliccando sul pulsante OK presti il consenso all'uso di tutti i cookie.