Casa `Laura` apre le sue porte

Casa <em>`Laura`</em> apre le sue porte

Il 7 ottobre 2016, con la protezione di Maria Vergine del Rosario, alle ore 17.30 nella proprietà di Casa Generalizia a Roma, è stata benedetta dal Parroco salesiano una casetta per l'accoglienza dei migranti, dedicata a Laura Vicuña, che migrò con la famiglia dal Cile all'Argentina in cerca di protezione e di un futuro migliore.

La nostra Madre, M. Yvonne Reungoat, presente alla benedizione ha ricordato che “Papa Francesco, nell'Angelus del 6 settembre 2015 disse: ‘Rivolgo un appello alle parrocchie, alle comunità religiose, ai monasteri, ai santuari di tutta Europa- incominciando dalla mia diocesi di Roma- ad esprimere la concretezza del Vangelo e ad accogliere una famiglia di profughi. Un gesto concreto in preparazione all'Anno Santo della Misericordia …'
Ci siamo sentite interpellate in prima persona e abbiamo cercato subito in quali ambienti avremmo potuto accogliere e ospitare….Purtroppo quelli disponibili nella casa non rispondevano ai parametri previsti dalla legge civile per l'accoglienza dei migranti e rifugiati… È nata così l'idea di una casetta tutta per loro, nel giardino di casa generalizia, sacrificando un po' di spazio e un po' di finanze…”.

La casa ha lo spazio per accogliere due nuclei familiari o un gruppetto di giovani. Per il momento una giovane famiglia con mamma, papà e bambino vi si stabiliranno. È una coppia africana che ha bisogno di ritrovare serenità, gioia, speranza nell'avvenire avviandosi a un'integrazione duratura in Italia.

Una ‘sacra famiglia', l'ha definita la Madre, che aiuterà anche noi, come persone e come comunità, ad aprirci all'altro, al diverso, a chi è privo di sicurezze.
Ci auguriamo, ha proseguito la Madre, che come Laura nel collegio di Junin, quanti verranno accolti in questa casa, possano sentirla come un porto sicuro che li prepara a lanciarsi nella società come persone responsabili e autonome, capaci di portare il loro contributo a Roma, all'Italia, all'Europa e, se è nei progetti di Dio, ritornare arricchiti in umanità, alle loro Patrie per contribuire alla loro crescita pacifica.

Auguriamo alla casa Laura, che è affidata alle cure della Comunità di Casa Generalizia, ma anche alle tante case d'Italia e del mondo che si sono aperte e si aprono ogni giorno all'ospitalità e all'accoglienza, una vita feconda, ricca di gioia, di benevolenza e di reciproco incoraggiamento a vivere nel concreto la buona notizia dell'essere prossimo di colui che ha bisogno del nostro amore.

FOTO FLICKR

Scrivi un commento
15 commenti
20/10/2016 12:35:46 - Sr.Josephine Rani Susai INM

Thank you very much Dear Mother. Your heart is magnanimous! The poor find a shelter in you and through you. It is wonderful! We thank God for you. God's love is made visible through you to those in periphery!!! To God be glory!

19/10/2016 21:05:30 - Sr. Mariangela Canciani - LEGNANO

Grazie Madre, questo gesto è bellissimo e fatto lì nel cuore dell'Istituto rappresenta il desiderio e l'impegno di tutte noi FMA ad aprirci sempre più alle necessità dei nostri fratelli bisognosi. E' sprone a vivere con slancio e fedeltà la nostra missione tra la gente.

15/10/2016 18:51:34 - Teresa Filippozzi

Grazie a Lei carissima Madre e alla Comunità di Casa Generalizia per questo gesto di Misericordia che attira le benedizioni e la ricompensa divina, poichè il Signore non si lascia mai vincere in generosità, sia pure per un bicchiere d`acqua offerto per Suo amore...

12/10/2016 11:23:28 - Aida

Gracias a Dios ,que va inspirando obras de misericordia,y un gracias a Madre Yvonne y hermanas,que hacen latir el corazón DEL iNSTITUTO con gestos de Gratitud, que Laurita, abra la puerta de cada corazón para acoger a hnos emigrantes,un abrazo de gratitud desde medio oriente. sor Aida

11/10/2016 22:27:12 - sr.Iveta Sojková (SLK)

La casa LAURA é la testimonianza concreta della misericordia che - come dice il Papa Francesco - parte dal cuore alle mani...Tante grazie, MADRE, tante GRAZIE, care sorelle della Casa generalizia!

11/10/2016 11:57:10 - Sr. Katharina Schmid

Possiamo dire soltanto un grande "Grazie", carissima Madre!

10/10/2016 22:48:39 - Sor Pascuala Coronel

Gracias Madre por el testimonio de solidaridad y apertura hacia los más pobres. Bendiciones para la familia que habitará la casa.

10/10/2016 18:34:15 - Sr. Nirmala Lazar

Dearest Mother, the house is very cute. Your heart is very big and beautiful. You are a great source of inspiration and model for us. Thank you for proving your words with concrete gestures of mercy. Building a house at the heart of the Congregation for migrants is something unthinkable! Wish to follow You with these types of concrete gestures! Pray for us. Thank you Mother!

10/10/2016 10:15:40 - Rosangela Siboldi

E' una gioia vedere realizzata questa risposta nella realtà RMA. Questo "fatto" sia per noi un incoraggiamento stare sempre e con coraggio dalla parte dei poveri.

09/10/2016 12:43:05 - Sr.Bernardine Lazar

Grazie Madre per Questa Bella iniziativa. E' un'ispirazione a tutti noi per essere vicino ai migranti.

09/10/2016 12:01:41 - Sr Angelita

What a good thing! Thanks for the solidarity although a lot of immigrants will claim it;

09/10/2016 10:41:51 - Bice Guiducci

BELLISSIMO SEGNO111

08/10/2016 17:04:56 - Sr Nella Cutrali

Bellissimo.... sono felicissima che nella nostra casa Madre si aprono le braccia per accogliere chi chiede aiuto. Io opera in una casa famiglia con ragazzi provenienti dall'africa e so quanto è importante per loro essere accolti voluti e bene e trovare un sorriso ... Grazie per questo gesto di apertura e di solidarietà

08/10/2016 13:54:30 - Sr. Sarah Garcia, FMA

Grazie Madre e Sorelle di questa risposta evangelica di accogliere i nostri fratelli e sorelle migranti nella nostra casa.

08/10/2016 10:57:42 - Suor Maria Vanda Penna

Grazie per questa bellissima notizia. Che il centro dell'Istituto esprima in questo modo la sua attenzione alle attuali difficoltà è un grande invito per tutte noi a riflettere con il cuore e ad agire nei modi possibili. Anche noi abbiamo ospitato in una parte della nostra Casa quattro giovani rifugiate africane, che riteniamo una benedizione. In comunione da Milano Suor Maria Vanda Penna


OK Su questo sito NON utilizziamo cookie di profilazione, ma solo cookie tecnici e/o per il monitoraggio degli accessi. Se vuoi saperne di più clicca qui. Cliccando sul pulsante OK presti il consenso all'uso di tutti i cookie.