Famiglie carismatiche in cammino

Roma (Italia) Il 27 maggio 2017, nella sede dei Fratelli delle Scuole Cristiane a Roma, si è svolta una giornata formativa per i rappresentanti delle Famiglie Carismatiche organizzata dal Comitato delle Famiglie Carismatiche, sul tema: Famiglie carismatiche in cammino.

In rappresentanza dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice (FMA), sono state presenti suor Maria Luisa Miranda,Consigliera per la Famiglia Salesiana, suor Gabriela Patiño Delegata per le Ex-allieve, suor Leslie Sàndigo Delegata per i Salesiani Cooperatori (SS.CC) e membro dell’équipe coordinatrice dell’incontro, la Sig.ra Anna Zirilli SS.CC. e la Sig.ra Mariella La Mura, Ex-allieva FMA.

Famiglie Carismatiche è sorto come risposta al continuo invito di Papa Francesco a vivere la comunione non solo ad intra come Famiglia Carismatica, anche insieme per essere oggi una reale testimonianza profetica.

I membri, propongono un percorso che incomincia dal seminare il dono-comunione tra loro che aiuta a prendere coscienza dell’importanza di sognare e di crescere insieme, di lavorare e formarsi insieme, di pregare e celebrare insieme per la crescita del Regno.

La giornata di formazione è stata articolata in tre momenti. Nel primo momento, Padre Isidoro Murciego ha portato i partecipanti a guardare il passato con gratitudine perché ogni carisma è un dono da contemplare: “Ogni Istituto viene da una ricca storia carismatica. Alle sue origini è presente l’azione di Dio, che nel suo Spirito, chiama alcune persone alla sequela ravvicinata di Cristo, a tradurre il Vangelo in una particolare forma di vita, a leggere con gli occhi della fede i segni dei tempi, a rispondere con creatività alle necessità della chiesa. L’esperienza degli inizi è poi cresciuta e si è sviluppata, coinvolgendo altri membri in nuovi contesti geografici e culturali, dando vita a modi nuovi di attuare il carisma, a nuove iniziative ed espressioni di carità apostolica. È come il seme che diventa albero espandendo i suoi rami”. Perciò “Raccontare la propria storia è indispensabile per tenere viva l’identità così come per rinsaldare l’unità della Famiglia Carismatica e far crescere il senso di appartenenza con tutti i Carismi nella Chiesa”.

Il secondo momento di approfondimento è stato sviluppato da Padre Rino Cozza che a proposito del carisma, come un dono che genera comunione, ha fatto appello a vivere il presente con passione, a leggere la realtà in ascolto attento di ciò che lo Spirito dice alla Chiesa per attuare in maniera sempre più profetica i tempi di oggi.

Suor Leslie Sándigo FMA, ha approfondito il carisma come un dono da donare che implica di abbracciare il futuro con speranza. “È proprio qui che si trovano le indicazioni operative per la concretezza del cammino verso la comunione, ha aggiunto, sforzandosi di crescere nella spiritualità della comunione nelle e tra famiglie carismatiche attraverso un processo formativo che promuova la riflessione e nutra la ricchezza del carisma-dono che si concretizza in una missione condivisa per essere testimonianza profetica di comunione, gioia e speranza al servizio del Regno”.

Nel pomeriggio, l’esperienza condivisa della Famiglia Guanelliana ha offerto una ricca occasione per conoscere di più altri carismi ecclesiali. La conferenza del Padre David K. Glenday, Segretario Generale dell’Unione di Superiori Generali, sul tema La comunione tra i carismi, cammino di speranza, ha lasciato in tutti la certezza che è necessario impegnarsi a rendere visibili i carismi come un dono dello Spirito per la costruzione del Regno.

Ecris un commentaire
Il n'y a pas de commentaires pour cette entrée.
Soyez le premier à laisser un commentaire!

OK Su questo sito NON utilizziamo cookie di profilazione, ma solo cookie tecnici e/o per il monitoraggio degli accessi. Se vuoi saperne di più clicca qui. Cliccando sul pulsante OK presti il consenso all'uso di tutti i cookie.