I frutti del seminario ACSSA per l’Asia Est e Oceania

Sam Phran (Thailandia). Si è realizzato dal 10 al 15 febbraio 2019 presso la casa per ritiri delle Figlie di Maria Ausiliatrice (FMA) a Sam Phran (Thailandia), un Seminario continentale sulle “Figure salesiane rilevanti del XX secolo in Asia Est”. Hanno partecipato 47 persone delle Ispettorie e Visitatorie, in rappresentanza di otto diversi gruppi della Famiglia Salesiana. In apertura sono stati letti i messaggi di diversi Superiori della Famiglia Salesiana, tra cui quello di Madre Yvonne Reungoat. Nell’Eucaristia inaugurale il Consigliere Regionale, Don Václav Klement, ha ringraziato tutti gli storici della Famiglia Salesiana e ha sottolineato come i centenari di presenza salesiana, che si celebreranno nei prossimi anni in vari Paesi della regione, costituiscano un ulteriore motivo per approfondire la conoscenza delle origini.

Nel corso dei lavori sono stati oggetto di studi diverse figure salesiane rilevanti, come, tra le tante, quelle di Mons. Ignazio Canazei, presule in Cina, e di Mons. Gaetano Pasotti, Vescovo in Thailandia; quelle dei pionieri missionari Suor Carmela Solari, FMA, e Don Fortunato Giacomin, rispettivamente impegnati in Giappone e Myanmar; o, ancora, quelle di Don Antonio Cavoli, Fondatore delle Suore della Carità di Gesù, e del Servo di Dio Don Carlo della Torre. Almeno in un paio di casi, Vietnam e Cina, le FMA hanno individuato due figure significative, una missionaria e una vocazione locale, a indicare la differente sfumatura della rilevanza secondo le situazioni.

Sono state presentate in totale 18 relazioni: 14 sulle figure impegnate in quelle regioni, e le rimanenti di carattere metodologico, ad opera dei responsabili dell’associazione: “I differenti generi letterari e gli approcci critici alle fonti salesiane”, a cura di Don Francesco Motto; una “Introduzione alla ricerca storica sulle figure salesiane”, da parte di Suor Grazia Loparco (FMA); “Preservare e trasmettere la memoria nella tradizione salesiana”, di Don Thomas Anchukandam; e “A proposito dell’Istituto Storico Salesiano e delle pubblicazioni dell’ACSSA sulla storia salesiana”, curata da Don Stanislaw Zimniak.

Quali sono i frutti di questo Seminario? In primo luogo, l’approfondimento del perché e del come documentare e scrivere storia salesiana. Molti dei partecipanti portano a casa una forte motivazione nel trasmettere un senso della storia che aiuti ad approfondire le radici carismatiche e favorisca una visione del futuro più chiara in ogni Paese, integrando memoria e identità dinamica.

Nell’ultima giornata Don Stanislaw Zimniak, Segretario generale dell’ACSSA, ha condiviso il ricco passato e l’articolata attualità dell’associazione e dell’Istituto Storico Salesiano (ISS), presentando le strutture nazionali, continentali e mondiali dell'ACSSA (190 membri nei cinque continenti) e illustrando il sito web che contiene molte pubblicazioni.

Poiché in tutta la regione Asia Est-Oceania sono presenti appena 5 membri dell’ACSSA, i partecipanti al Seminario sono stati invitati ad aderire all’associazione per dare continuità all’impegno e a sfruttare le risorse di formazione disponibili anche online, nei siti dell’ACSSA.

Ora gli organizzatori sperano che tutte le Ispettorie della regione siano ispirate ad approfondire la consapevolezza delle radici salesiane nel loro territorio e a contribuire con passi concreti che passano dalla solida scrittura delle cronache delle comunità. L'accoglienza e ospitalità delle FMA dell’Ispettoria ha contribuito alla riuscita del Seminario, il cui materiale si può consultare tramite il link http://fma.or.th/thaifma/

Scrivi un commento
Non ci sono ancora commenti a questa notizia.
Lascia per primo un nuovo commento!

OK Su questo sito NON utilizziamo cookie di profilazione, ma solo cookie tecnici e/o per il monitoraggio degli accessi. Se vuoi saperne di più clicca qui. Cliccando sul pulsante OK presti il consenso all'uso di tutti i cookie.