Il beato Michele Rua e l’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice

Il beato Michele Rua e l’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice

Roma (Italia). In occasione del centenario della morte del beato Michele Rua (1910 – 2010), primo Successore di san Giovanni Bosco, l'Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice rievoca questa grande figura, molto vicina alla sua storia e alla sua crescita, fin dagli inizi. Sottolinea in particolare il suo contributo allo sviluppo della Congregazione, in un tempo di cambiamenti sociali e istituzionali, e presenta la pubblicazione delle sue lettere alle FMA. Giovedì 4 febbraio nel salone teatro di Casa generalizia si è tenuto un incontro celebrativo moderato da suor Piera Cavaglià, Segretaria generale, dal titolo “Il beato Michele Rua e l'Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice. Uno stile di governo fedele a don Bosco e ai segni dei tempi”. Erano presenti la Madre, M.Yvonne Reungoat e il Consiglio generale, don Adriano Bregolin, vicario del Rettor Maggiore, il gruppo delle 22 Neo-Ispettrici che si trovavano a Roma per l'incontro di formazione, numerose suore delle case dipendenti dalla Madre e dell'ispettoria romana, sdb e membri della Famiglia salesiana. Hanno offerto il loro contributo di riflessione suor Grazia Lo Parco, fma, docente di Storia della Chiesa con un intervento su Don Rua e l'Istituto delle fma: tra continuità e innovazioni; don Francesco Motto, sdb, direttore dell'Istituto Storico Salesiano con Le lettere di don Rua alle FMA; suor M. Virginia Colombo, fma, docente di lettere e cultrice di storia salesiana con I viaggi di don Michele Rua; suor Claudia Daretti fma, Segretaria ispettoriale di Roma (IRO) con Don Rua e l'ispettoria romana delle fma. L'incontro è stato introdotto da un saluto della Madre generale che ha opportunamente sottolineato l'evento e il suo significato per la vita e la storia del nostro Istituto.

Al termine della tavola rotonda si è potuto far visita alla Mostra intitolata: don Michele Rua, un “altro” don Bosco, pensata e creata da don Francesco Motto e temporaneamente allestita in Casa generalizia.

Scrivi un commento
Non ci sono ancora commenti a questa notizia.
Lascia per primo un nuovo commento!

OK Su questo sito NON utilizziamo cookie di profilazione, ma solo cookie tecnici e/o per il monitoraggio degli accessi. Se vuoi saperne di più clicca qui. Cliccando sul pulsante OK presti il consenso all'uso di tutti i cookie.