Una generazione narra all’altra le tue opere

Una generazione narra all’altra le tue opere Roma (Italia). Abbiamo chiesto ad una delle partecipanti al Seminario Europa “Terza età” di raccontare la sua esperienza, essendo direttamente coinvolta nell'evento. E suor Carla Barberi ci ha condiviso il ricco vissuto delle giornate. «35 FMA – 28 ispettorie -3 Conferenze interispettoriali -2 Continenti! Questi i numeri del ”Seminario Europa sulla Terza Età”, che si è svolto a Roma, in Casa generalizia, dal giorno 11 al 15 febbraio. La seconda edizione, per il Continente americano, troverà riunite in Messico le rappresentanti di tutte le ispettorie d'America dal 5 al 9 marzo. Perché tanto movimento? Per dare risposta al mandato che il Capitolo XXII ha rivolto al Consiglio generale, in particolare all'Ambito della Formazione, perché avviasse una ‘riflessione seria e concreta' sul tema dell'invecchiamento nell'Istituto.

Non è una novità che la nostra grande Famiglia stia invecchiando: basta guardarsi attorno, dentro il Continente europeo dove si verifica lo stesso fenomeno. La novità invece è che l'Istituto, non secondo fra altri, si è lasciato seriamente interpellare dalle sollecitazioni venute da Capitolari e non, e si è messo con un impegno straordinario a riflettere sulla nostra realtà. Perché la terza età è realtà ampia e variegata, ambigua ed ambivalente, facilmente soggetta agli stereotipi del contesto culturale e alle razionalizzazioni dell'io.

E la formazione, alla e della terza età, così necessaria per dare qualità agli anni, coinvolge tutte le fasi della vita, a partire ‘dal concepimento', come ha sottolineato uno dei quattro docenti che ci hanno aiutato a leggere le problematiche. Il resto del lavoro lo abbiamo fatto partendo dalla riflessione sull'esperienza: le relazioni inviate dai Consigli ispettoriali, la vita comunitaria, le esperienze personali. Il Seminario, aperto con il saluto della Madre generale, M.Yvonen Reungoat, è stato guidato da un'équipe encomiabile per attenzione e tempestività! E soprattutto dallo Spirito e da Maria Ausiliatrice, che sono stati tra noi. Ci sentiamo quasi un germoglio del Capitolo XXII. Il senso di responsabilità e di appartenenza non è stato minore!».

Scrivi un commento
2 commenti
25/10/2010 - Ir. Maria Luisa Spitti

è molto importante lo studio sulla terza età che l`Istituto sta facendo, ci aiuterà a capire e capirci meglio per una giusta valorizazione delle persone. Vorrei sapere se ci sono gia le traduzioni del documento. Grazie, grazie tanto

22/02/2010 - Americo Rolim

Amei de paixão! como dizem os jovens. A sociedade está voltada para esta etapa da vida . O governo brasileiro tem políticas públicas para atender a quem já construiu a história... Valorizar, no sentido mais genuino da espiritualidade salesiana/FMA é a oportunidade de assumirmos com sabedoria o entardecer de nossas vidas. O Capítulo Geral XXII está de parabéns pela proposta inovadora. Parabéns ao Conselho Geral pela prontidão em acolher a tão divina inspiração. Nossa gratidão! Ir. Josefa Americo Rolim - IMM-Brasil/Belo Horizonte


OK Su questo sito NON utilizziamo cookie di profilazione, ma solo cookie tecnici e/o per il monitoraggio degli accessi. Se vuoi saperne di più clicca qui. Cliccando sul pulsante OK presti il consenso all'uso di tutti i cookie.