Nel cuore della tristezza fiorisce la gioia

Nel cuore della tristezza fiorisce la gioia

Port-au-Prince (Haiti). “13 marzo 2010: l'ispettoria ‘Notre Dame du Perpétuel Secours' accoglie la visita della Madre generale, M.Yvonne Reungoat”, ci scrivono le sorelle di Haiti, raccontandoci l'esperienza dell'arrivo della Madre.

“Dopo le 2 del pomeriggio, le FMA dei dintorni di Port au Prince si riuniscono nella casa ispettoriale per l'accoglienza. Poco dopo si aggiunge l'ispettore dei Salesiani, P. Ducange Sylvain, per accrescere la gioia della festa dell'arrivo della Madre. Alle ore 6, ancora la Madre non arriva e siamo in attesa. Sappiamo che già si trova in Haïti, ma rimane bloccata in un imbottigliamento di mezzi nei pressi dell'aeroporto. Grazie a Dio, verso le 6.30 la barriera si pare, e immaginate la nostra gioia quando la Madre è con noi! La gioia esplode in canti, danze, sorrisi, momenti di animazione…

Il nostro Paese soffre, noi tutte soffriamo, ma ora la nostra gioia è più grande di ogni dolore. Sapere che abbiamo l'Istituto tra le nostre mura… non possiamo contenere la felicità di questo momento.

Dopo i saluti, i canti di Benvenuta, suor Marie Claire Jean, l'Ispettrice, rivolge alcune parole alla nostra Madre, per esprimere i sentimenti che ci animano in questa occasione.

Ho visto la miseria del mio popolo che è in Egitto, dice Yahvé, ho sentito il suo grido. Sì, conosco le sue angosce e sono sceso per liberarlo! (Es 3, 7-8)'. «Carissima Madre, queste parole del Libro sacro oggi si sono realizzate per noi», ha esordito suor Marie Claire, aggiungendo i sensi di felicità e di gratitudine per il dono di una presenza che è un balsamo sulle ferite sempre aperte dopo il terribile sisma del 12 gennaio scorso. Già la visita di suor Vilma Tallone, inviata dalla Madre, aveva portato conforto. Ora la presenza viva della Madre generale porta una felicità che non è possibile contenere! Solo l'amore può suggerire questi gesti, e questo amore tocca profondamente il cuore di ogni sorella.

Suor Marie Claire ricorda poi che quest'anno l'ispettoria celebra il 65° di presenza in terra haitiana e tutte avevano un grande desiderio di avere la Madre presente, per ringraziare insieme anche le missionarie (tra cui le sorelle francesi) che hanno impiantato il carisma salesiano nel Paese. È stata la tragedia del terremoto ad annullare tutti i progetti, salvo che annullare la visita della Madre, che anzi è stata anticipata! La nostra gratitudine, ha proseguito, si rafforza nell'impegno di servire i giovani e i meno giovani e dire loro che Dio è là, nel cuore stesso di questa situazione, per spingerci a continuare con ottimismo, annunciando il suo Nome.

Al termine del saluto, la Madre ha ringraziato per l'accoglienza e ha espresso i suoi sentimenti nella lunga attesa di poter vedere le sorelle che fin dall'inizio della tragedia sono state al centro del suo cuore! Ha fatto notare come la catastrofe ha risvegliato una immensa solidarietà in tutta la nostra Famiglia religiosa. La sua presenza, ha anche questo significato: di rappresentare tutto l'Istituto che è vicino e condivide lo smarrimento e le speranze delle sorelle haitiane! Ha salutato quindi i fratelli salesiani, i giovani e le persone presenti e a tutti ha anticipato il grazie per la possibilità di vivere spazi di condivisione e di famiglia.

«Si è fatto tardi - continua nella relazione - e le sorelle delle altre comunità devono rientrare nelle loro case. Quelle di casa ispettoriale accompagnano la Madre nella cappella e quindi in refettorio per condividere un semplice pasto”. Nella tradizione haitiana, all'ospite vengono riservate le cose più preziose. Ma per la notte il luogo più sicuro è la tenda, perché le camere non sono del tutto agibili e il timore di nuove scosse rimane ancora forte! Dunque, “le nostre tende oggi sono aumentate di una: perché la Madre pianta la sua in mezzo a noi!”.

Scrivi un commento
9 commenti
25/03/2010 - Sor Iluminada Guzman (Rep. Dom)

Queridas hermanas de Haiti, sin duda que la presencia de la Madre es alentadora para todas... es una muestra del genuino espiritu de familia que nos une. Valoro mucho este gesto de verdadera maternidad de Madre Ivonne! Tambien nosotras las de la Inspectoria Antillana hemos disfrutado de su presencia. Unidas en la Oración.

19/03/2010 - comunità di Salerno

Godiamo con tutte voi per la presenza della Madre! Da voi impariamo la gioia di vivere nell`essenzialità e senza troppe pretese! Grazie! Il Signore e la Sua Mamma Ausiliatrice vi diano sempre nuovo coraggio e tanta forza per affrontare ogni giorno tanta precarietà. Sicuramente sarete aggangiate a Dio più di noi tutte! un caro saluto dalla nostra comunità che vi ricorda con affetto, ammirazione. e prega per voi. Le sorelle di Salerno

18/03/2010 - s. Andrea jimènez

Muy querida M. Cler y Hnas todas, me uno a su Felicidad y gozo por la presencia de la Madre entre Ustedes, disfruten, nosotras estamos felices por Ustedes. Gracias Madre por su testimonio de maternidad y cercanìa siempre, de modo muy especial ahora en el dolor de nuestras Hnas, su testimonio me motiva a vivir cada vez màs en primera persona el espìritu de familia de nuestro carisma. Gracias Hnas por su testimonio de enteresa, valentìa y firmeza que supera toda dificultad y dolor, porque estan cimentadas en el amor. Sièntannos una vez màs muy cercanas. Las ama de corazòn Su Hna y amiga s. Andrea jimènez

17/03/2010 - Sor Luz Consuelo Estrella

Nos congratulamos con las Hermanas de Haití, por la consoladora experiencia que están viviendo con la presencia de la Madre, una madre es capaz de cualquier sacrificio por el bien de los hijos. Gocen y disfruten el tesoro que el Señor nos regaló en la persona de Sor Yvonne, que Dios la bendiga y ella pueda derramar mucha bendición sobre Haití y todos sus habitantes.

17/03/2010 - Sor Nancy Venegas

Sr. Marie Claire, Tu sabes que con cariño el pueblo colombiano también tiene su tienda allí. ¡Qué rico que la Madre esté allí porque de alguna manera es la forma como estamos todas!. Sigo muy de cerca y con fervor sigo ofreciendo en la oración.

17/03/2010 - Vicenta Jaramillo -Ecuador

Como Hijas de María Auxiliadora del Ecuador estamos unidas a la Madre y con ella a todas las queridas hermanas de Haití. Muy pronto, el 7 de abril, sor Antonieta Engracia una hermana de nuestra inspectoría irá a poner su tienda entre ustedes para compartir la vida. Gracias por lo que son!!!

16/03/2010 - Sr Benedicte Pitti

MERCI de nous partager ces nouvelles très touchantes: le mot de Sr Marie-Claire et celui de Mère Yvonne ! Nous pensons très fort à vous toutes ! Merci pour votre foi en la vie qui fait du bien aux enfants et aux jeunes de chez nous aussi quand nous leur parlons de vous! Merci et COURAGE ! Unies par la prière, Sr Benedicte (BEB)

16/03/2010 - Ir Ercilde, BPA

Obrigada! Sim muito Obrigada queridas Irmãs do Haiti! Obrigada Madre Yvonne por conceder às nossas queridas irmãs haitianas tão grande alegria indo junto delas levar sua presença e sua palavra de Mãe. A tragédia nos está oportunizando uma espescial experiencia do espírito de família em todo o Instituto e demais membros da familia salesiana. Deus não se deixa vencer em generosidade.

16/03/2010 - Sr Claudia

La gioia più profonda nasce dal dolore più profondo! Grazie, Madre per la sua sollecitudine materna; grazie, Sorelle di Haiti per il messaggio che ci avete dato, e continuate a darci, di coraggio, di fede, di grande carità verso tutti! "Non lasciatevi cadere le braccia!" Vi siamo tutte vicine con la preghiera e l`affetto fraterno. Grazie ,Signore, che ci hai fatto "famiglia"! Sr Claudia


OK Su questo sito NON utilizziamo cookie di profilazione, ma solo cookie tecnici e/o per il monitoraggio degli accessi. Se vuoi saperne di più clicca qui. Cliccando sul pulsante OK presti il consenso all'uso di tutti i cookie.