Terra, Storia, Libro, Carisma

Terra, Storia, Libro, Carisma

Gerusalemme (Israele). Per la seconda volta in questo sessennio è in atto il Progetto Gerusalemme con la partecipazione di 16 FMA, che stanno vivendo in Terra santa l'esperienza di tre mesi, dai primi di marzo a fine maggio 2010. Un'esperienza di confronto vitale con la Parola, di approfondimento delle radici bibliche del carisma salesiano, di contatto diretto con i luoghi che hanno visto il realizzarsi del mistero della salvezza. A coordinare il gruppo c'è suor Dulce Hirata, che dispone di un'esperienza ormai collaudata sia per i contenuti, sia per l'organizzazione, sia per le competenze di guida ai luoghi storici, insieme a suor Maria Ko la quale, alla competenza biblica, unisce la capacità di presenza propositiva che potenzia la comunione e contribuisce a creare il clima opportuno. Per la prima volta, nel gruppo è inserita una sorella del carisma benedettino. Fondamentale è il supporto generoso, efficace e aperto della comunità FMA residente di Gerusalemme.

Il Progetto sta rivelando sempre più la sua forza di processo vitale di rinnovamento, esperienza preziosa di ascolto e confronto con la Parola, singolare opportunità per incontrarsi personalmente con il Signore Gesù, cammino per abilitarsi a educare i giovani all'incontro con la parola di Dio. E offre numerose opportunità di confronto con Esperti su temi specifici e di sosta nei luoghi santi, facilmente accessibili dalla nostra casa in Gerusalemme.

Domenica 11 aprile, nel corso di una mattinata di verifica, presente la Consigliera generale suor Giuseppina Teruggi, le partecipanti hanno enucleato le loro riflessioni intorno agli elementi che unificano il processo in atto: Terra, Storia, Libro, Carisma. La condivisione ha fatto emergere la risonanza totalmente positiva del percorso di questo primo periodo dall'inizio del Progetto. Le varie voci hanno intrecciato un coro di gratitudine per l'accompagnamento delle guide e per l'ambiente accogliente, di constatazione della singolarità di un'esperienza che ha la forza di cambiare la vita, di consapevolezza di essere state inviate dalle ispettorie, coscienti quindi della responsabilità di consegnare il dono per ampliarlo a tante sorelle e giovani nelle comunità educanti. Tutte hanno sottolineato l'efficacia del metodo che favorisce un serio percorso comunitario e l'iniziativa personale; il contatto con la storia e la geografia dei luoghi e il confronto teologico, liturgico e salesiano; il sentirsi comunità e le opzioni di approfondimenti personali. L'attenzione e la preoccupazione fondamentale di questo periodo - hanno rilevato alcune - è unicamente la Parola di Dio, di cui è possibile fare esperienza in modo unico e in un contesto ideale. Questo permette di far emergere le energie positive presenti in ogni persona: quando si è centrate sulla Parola, la realtà assume connotazioni diverse, positive, rigeneranti. Anche le ferite vengono sanate con maggiore facilità e la relazione tra persone assume caratteri di profondità, di apertura nella fiducia e nell'accoglienza delle diversità

Scrivi un commento
1 commento
15/04/2010 - ir. Liduina Maciel

Eu tive a graça de fazer e viver esta rica experiencia. Tenho crescido muito com a base que recebi neste recando do paraiso terrestre. O amor pela palavra de Deus e quando se tem é mais fácil oferecer, com palavra e com a vida-testemunho. Aproveitem caras irmãs. jamais somos as mesma. Obrigada Ir. Dulce, tenho conseguido tempo para repassar algo que recebi ai. com afeto.Liduina. Abraço cada uma.


OK Su questo sito NON utilizziamo cookie di profilazione, ma solo cookie tecnici e/o per il monitoraggio degli accessi. Se vuoi saperne di più clicca qui. Cliccando sul pulsante OK presti il consenso all'uso di tutti i cookie.