L’intercessione di Maria per mettere fine alla violenza

L’intercessione di Maria per mettere fine alla violenza

Manaus (Brasile). Nella città di Manaus, nel cuore della Foresta Amazzonica, la festa di Maria Ausiliatrice ha avuto un carattere particolare richiamando la realtà della gioventù del Paese spesso vittima della violenza. Il 24 maggio, la comunità educativa del Centro Educativo Santa Teresina (CEST) ha realizzato un corteo per promuovere la vita.

Oltre agli alunni, ai genitori e agli insegnanti della scuola delle fma, l'evento ha visto la partecipazione di molte persone della regione dove è situata la scuola. La celebrazione è iniziata nella Chiesa di São José Operário e si è conclusa nel santuario di São José annesso all'Istituto fma. Attraverso canti e preghiere, i partecipanti hanno chiesto l'intercessione della Vergine Maria per porre fine alla violenza contro la gioventù. L'iniziativa aveva come obiettivo quello di sensibilizzare intorno alla Campagna Nazionale contro lo “sterminio dei giovani”.

Dopo il corteo, gli alunni della scuola media superiore hanno visitato le istituzioni di recupero e assistenza per giovani e bambini. Oltre al loro affetto, gli studenti hanno portato generi alimentari e altri beni di prima necessità. Il 29 maggio tutte le scuole di Manaus hanno partecipato alla Caminhada Mariana. Il tema di quest'anno è stato: “Camminando con Maria in difesa della vita dei giovani”. Il giorno 31, l'omaggio a Maria si è concluso con l'incoronazione della sua Immagine.

In Brasile purtroppo si registra un alto indice, molto allarmante, di violenza urbana. I giovani, soprattutto gli adolescenti di sesso maschile, sono le maggiori vittime di crimini come gli omicidi. La maggior parte delle morti è in relazione al traffico di droga o ad incidenti stradali. Lo stesso fenomeno interessa anche i bambini. Nel 1990 c'è stata l'approvazione dello Statuto a tutela dei bambini e degli adolescenti, ma i passi concreti da fare restano ancora molti.

Scrivi un commento
Non ci sono ancora commenti a questa notizia.
Lascia per primo un nuovo commento!

OK Su questo sito NON utilizziamo cookie di profilazione, ma solo cookie tecnici e/o per il monitoraggio degli accessi. Se vuoi saperne di più clicca qui. Cliccando sul pulsante OK presti il consenso all'uso di tutti i cookie.