MGS Triveneto: al via i corsi animatori!

MGS Triveneto: al via i corsi animatori!

Sono oltre 180 le realtà ecclesiali, prevalentemente del Triveneto, che partecipano ai Corsi Animatori 2010 frutto della collaborazione stretta tra i Salesiani dell'Ispettoria Nord Est, le Figlie di Maria Ausiliatrice dell'Ispettoria M. Mazzarello del Triveneto e l'Associazione dei Salesiani Cooperatori. I gruppi più lontani arrivano da Costanza (Romania) e da Mogyorod (Ungheria); partecipano complessivamente circa 2.100 giovani di cui 120 come staff e circa 90 come assistenti; 16 le équipe che operano in contemporanea nei vari momenti formativi.

Il progetto consiste nella realizzazione di un Corso per Animatori che ha lo scopo di formare ragazzi/e dai 14 ai 18 anni circa che intendono rendersi capaci di educare nello stile dell'animazione secondo il Sistema Preventivo di don Bosco. Sono tutti giovani e giovanissimi animatori, che in cammino verso la propria maturità umana e cristiana, si formano a servizio della propria realtà ecclesiale.

La finalità dei Corsi Animatori, che si svolgono presso le strutture salesiane di Bardolino (VR), Udine e Mestre, consiste innanzitutto nel portare i giovani a scoprire o rafforzare dentro di sé il desiderio di Dio. «Da vari anni seguo questa esperienza - racconta don Igino Biffi, delegato della Pastorale Giovanile - e l'impressione che ogni volta ne ricavo è che i giovani hanno dentro di sé un grande desiderio di Dio e tanta voglia di fare sul serio». I Corsi Animatori hanno inoltre lo scopo di aiutare a scoprire che la vita è piena quando viene donata: «È bello quando vedi che i giovani prendono coscienza di essere un dono per il mondo e per la Chiesa – dice suor Anna Peron, Consigliera di Pastorale Giovanile – per questo vogliamo aiutare questi giovani ad esercitare con passione e competenza la loro attività negli oratori, nei centri giovanili, nelle parrocchie, nelle comunità di accoglienza, nei gruppi…».

Per offrire una formazione graduale, i Corsi si svolgono su quattro livelli in base all'età, ciascuno caratterizzato da una figura biblica: Davide, i Dodici, San Paolo, Maria, sono i compagni di viaggio che con la loro testimonianza indicano la strada per diventare testimoni credibili in mezzo ai ragazzi.

Si svolgono dal 12 al 18 giugno, in due turni (12-15 e 16-18 giugno) articolati tra momenti formativi del mattino (che mettono in luce gli aspetti antropologici e apostolici dell'essere animatore), numerosi laboratori pratici del pomeriggio, momenti di preghiera sempre ben preparati e partecipati, serate di gioco e allegria.

«Vorremmo che questi giovani fossero aiutati a scoprire che “veramente non c'è niente di più bello che incontrare e comunicare Cristo a tutti” (Benedetto XVI).» È ciò che si propongono gli organizzatori.

Il Rettor Maggiore, don Pascual Chàvez, il 31 gennaio scorso, nella Basilica di Maria Ausiliatrice a Torino rivolendosi ai giovani dell'MGS, ha detto: «Potete essere la bocca attraverso cui Dio continua a parlare agli esseri umani… Potete essere gli occhi che sanno vedere nell'oscurità del mondo… Potete essere gli orecchi che in mezzo ai rumori e alle musiche degli iPod riescono a sentire ciò che non sembra più udibile: la voce di chi piange, di chi implora aiuto, di chi invoca rispetto e dignità e di chi chiede giustizia e pane».

Per maggiori informazioni vedi www.donboscoland.it

Scrivi un commento
Non ci sono ancora commenti a questa notizia.
Lascia per primo un nuovo commento!

OK Su questo sito NON utilizziamo cookie di profilazione, ma solo cookie tecnici e/o per il monitoraggio degli accessi. Se vuoi saperne di più clicca qui. Cliccando sul pulsante OK presti il consenso all'uso di tutti i cookie.