Esercizi Spirituali per le ispettrici d’America

Esercizi Spirituali per le ispettrici d’America Medellin (Colombia). Si sono appena conclusi gli esercizi spirituali per tutte le ispettrici d'America, predicati dal Cardinale Oscar Rodríguez Maradiaga a cui è stata presente Madre Yvonne Reungoat. Il Card. Rodríguez Maradiaga aveva dato inizio alle sue riflessioni citando il salmo 23 e il Vangelo di san Giovanni: «Questo è un gruppo che cerca il Signore! Le fma cercatrici di Dio. All'inizio del vangelo di Giovanni, c'è una domanda: "Chi cercate?", questa domanda va ridetta a noi: "Chi cerchiamo? Siamo cercatori di Dio?"».

Gli esercizi hanno avuto come tema “Rinnovazione del carisma alla luce del Sinodo della Parola e di Aparecida”. Nella sua ricca riflessione iniziale il cardinale ha tra l'altro detto: «Il Sinodo si è chiesto: come fare di noi persone della Parola di Dio per poi trasmetterla. Come essere una persona della Parola? Prima di tutto occorre il silenzio, condizione necessaria per mettersi in ascolto della Parola di Dio». Il card. Maradiaga porta ad esempio il profeta Elia che sale sul monte e ascolta nella brezza leggera la voce di Dio.

La Madre si rivolge alle ispettrici nel pomeriggio. Nel suo primo incontro ha parlato della missione delle ispettrici e del cammino verso la santità: «La nostra missione è fondamentale e dobbiamo assumerla come cammino di santità vissuta. La santità è il progetto di vita quotidiano. La santità è un dono di Dio e una urgenza apostolica. Nel CG XXII abbiamo detto che la santità è un incontro con una persona viva che si traduce nell'incontro con coloro con cui viviamo, abbiamo detto che vogliamo vivere a partire da Lui e che vogliamo che Lui ci converta all'amore. La via della santità non è facile, però è possibile, richiede confidenza e abbandono totale, fede incondizionata alla quale si arriva per cammini differenziati, perché ogni tappa della vita spirituale ha le sue esigenze e caratteristiche, per le circostanze della vita. È l'ora di una chiamata ad una fede molto robusta, profonda, che non termina di crescere perché è un dono continuamente rinnovato, e durante il Capitolo generale abbiamo sentito una chiamata di amore di Dio che ci spinge ad andare più avanti.». Gli esercizi sono continuati in un clima di silenzio e di riflessione profonda.

L'ultimo giorno, il 24, in ci si festeggiava la giornata mondiale delle missioni è stato vissuto all'insegna della missionarietà, soprattutto durante la celebrazione eucaristica.

La Madre rivolgendosi per l'ultima volta alle ispettrici ha detto: «Il documento di Aparecida, vede la vita consacrata soprattutto, come testimonianza nella relazione pastorale, con la sua presenza nei luoghi di povertà, di rischio e di frontiera. Evidenzia anche le ombre. Il contributo della vita consacrata appare nuovamente quando si parla della partecipazione negli organismi ecumenici e dell'apporto al progetto organico di formazione delle diocesi, attraverso la testimonianza di una “sequela radicale di Cristo”. Sono necessari sacerdoti e religiosi che non perdano la coscienza di essere discepoli di comunione. Siamo chiamate a vivere una esperienza fortemente mistica, radicata nella passione per Dio, che conduce a farci spazio per gli altri. La vocazione mistica e profetica della vita consacrata è particolarmente sottolineata dalla sensibilità contemporanea. Soltanto la permanenza nel Cenacolo, permette di raccogliersi, interiorizzare, per portare alle sorelle lo Spirito di Gesù, per dire una parola sobria, discreta, che nasce e si scrive nel cuore di chi ascolta, per creare comunione e intravedere nuovi luoghi di missione».

Nella serata del 24, la Madre, il Cardinale e tutte le ispettrici hanno assistito ad un omaggio delle alunne del Collegio Santa Maria Mazzarello di Medellin.

Scrivi un commento
3 commenti
29/10/2010 - Ir Ercilde Moratelli, BPA

Por tudo dai graças! Obrigada querida Madre Yvonne pela sua presença nos Exercícios espirituais das Inspetoras das Américas. Nós pudemos participar deste tempo forte para nossas superioras através da oferta de orações e ofertas de cada dia.

27/10/2010 - Sr. Maria Américo Rolim

Grazie, Madre per il dono della tua presenza in América ad animare, niente meno che con il Cardenal Rodríguez Maradiaga gli Esercizi spirituale delle Ispettrici di questo Continente. La tua presenza è sempre un passaggio di Dio a suscitare nelle FMA il desiderio di comunione e di conversione all`amore. Coraggio, carissime Ispettrici! Rinnovate da questa esperienza partite come missionarie a proclamare alle vostre Ispettorie l`amore di Dio sempre nuovo, sempre fedele.

25/10/2010 - Sor Nancy Venegas

damos gracias a Dios por esta rica experiencia, con el cariño y con la oración hemos acompañado este tiempo. Creemos que el Espíritu misionero de los orgígenes de nuestro Instituto y del hoy de América, es una riqueza que dedemos compartir y testimoniar. Gracias a la Madre y al Señor Cardenal, al igual que a nuestras hermanas de la casa de ejercicios de Copacabana


OK Su questo sito NON utilizziamo cookie di profilazione, ma solo cookie tecnici e/o per il monitoraggio degli accessi. Se vuoi saperne di più clicca qui. Cliccando sul pulsante OK presti il consenso all'uso di tutti i cookie.