Giornata Vocazionale

Giornata Vocazionale

Itajaí (Brasile). Il Parco don Bosco di Itajaí è stato lo scenario della II Giornata Vocazionale Interispettoriale, svoltasi nei giorni dall'8 al 9 ottobre a cui hanno partecipato circa 300 persone provenienti da ambienti fma e sdb. Prendendo spunto dal tema della Strenna del Rettor Maggiore don Pascual Chávez, questa giornata ha avuto come slogan “Maestro dove abiti? Vieni e vedi!” e come tema “Passione per la vita e per il Signore della Vita”. A coordinare l'incontro è stato don Gildásio Mendes, sdb, dell'ispettoria di Campo Grande, che ha parlato particolarmente dell'amore di Dio per ciascuno riferendosi ad alcuni passi della Parola di Dio.

Sin dall'arrivo delle delegazioni, il clima è stato molto bello, allegro e pieno di entusiasmo. L'apertura ufficiale dell'evento è stata fatta da don Orestes Carlinhos Fistarol, sdb e da suor Maria Floriani, fma, ispettore ed ispettrice del Sud del Brasile. La preghiera iniziale è stata animata dalla presenza di sdb e fma di Rio do Sul, e ha messo in evidenza, la necessità per i giovani di essere guidati da Dio nell'elaborazione del proprio progetto di vita. Durante il giorno, don Gildásio ha condotto il lavoro attraverso laboratori, dinamiche di gruppo e momenti assembleari. In serata, animati dai giovani in formazione, l'ispettore ha presieduto una messa vocazionale, nella Parrocchia Don Bosco di Itajaí, dove, oltre ai partecipanti, era presente la comunità parrocchiale che ha avuto l'opportunità di riflettere sulla chiamata personale di Dio.

Domenica 9, la S. Messa del mattino è stata presieduta dal coordinatore dell'incontro e animata dalla presenza di sdb e fma di Guarapuava che ha richiamato i simboli serviti per la preparazione di questa II giornata vocazionale.

Nel resto della mattina, gli studenti di teologia e le fma, hanno animato cinque laboratori con diverse tematiche: volontariato giovanile, santità salesiana, famiglia salesiana, progetto di vita e spiritualità giovanile salesiana. Nel pomeriggio tutti sono stati invitati a svolgere due attività: l'elaborazione di un impegno a partire da ciò che hanno appreso durante l'incontro e la valutazione dell'evento. Infine, la presenza di Joinville ha coordinato la Celebrazione dell'Invio, quando l'ispettore, circondato da sdb e fma, ha dato la sua benedizione ai partecipanti e ha chiuso solennemente i lavori.

Questa seconda giornata vocazionale è stata una opportunità per i giovani di immergersi nella Spiritualità Giovanile Salesiana. In tutti i momenti, il confronto con la Parola di Dio ha permesso di porsi domande fondamentali per la comprensione della propria vocazione e della presenza di Dio nella propria vita. I giovani si sono distinti per la maturità con la quale hanno accolto le proposte, dimostrando che la giornata non è stata solo un grande evento, ma il risultato di un processo di accompagnamento che si sta attuando in tutte le presenze salesiane e che sta contribuendo al consolidamento di una cultura vocazionale.

Scrivi un commento
Non ci sono ancora commenti a questa notizia.
Lascia per primo un nuovo commento!

OK Su questo sito NON utilizziamo cookie di profilazione, ma solo cookie tecnici e/o per il monitoraggio degli accessi. Se vuoi saperne di più clicca qui. Cliccando sul pulsante OK presti il consenso all'uso di tutti i cookie.