I Santi fanno la storia

I Santi fanno la storia

Tirano (Italia). Un pezzetto di questa storia si è realizzato sabato 15 ottobre a Tirano (SN), quando, alle ore 20.30, la Famiglia Salesiana del territorio, con amici e simpatizzanti, si è ritrovata nello splendido Santuario della ‘Madonna di Tirano' per fare memoria della santità salesiana in Valtellina, regione a nord dell'Italia.

Erano presenti l'Assessore alla Cultura e Istruzione del Comune di Tirano, Il Sindaco di Corteno Golgi, il Vice Sindaco di Concesio, signora Domenica Troncatti, cugina di suor Maria, con altri parenti, le Comunità FMA di Sondrio, Tirano, Milano Via Timavo e Concesio, molti Salesiani, Salesiani Cooperatori, Ex Allievi/e, amici.

Promotore di questo evento è stato il Salesiano Don Pierluigi Cameroni, Postulatore delle cause dei Santi della Famiglia Salesiana.

L'incontro, introdotto dal saluto di Don Remo Orsini, Parroco di Tirano e del Salesiano Don Remo Bracchi, ha avuto il suo inizio forte nella relazione di Don Pierluigi Cameroni : “ Fioritura di santità in terra valtellinese e dintorni ”. Quattro le figure proposte all'attenzione affettuosa dei partecipanti: Il Beato Don Luigi Guanella, il Venerabile Don Giuseppe Quadrio sdb, suor Maria Troncatti fma e Don Carlo Braga sdb.

I ‘dintorni' di cui parla il titolo si riferiscono a suor Maria Troncatti, che valtellinese propriamente non è, essendo nata a Corteno Golgi (BS), in alta Val Camonica, ai confini con la Valtellina.

Della sua opera di missionaria appassionata ha parlato suor Maria Vanda Penna, sottolineando soprattutto il suo amore per il Dio della vita che si traduceva in amore fattivo per i più poveri e deboli della selva amazzonica, veramente “patria del cuore” per più di quarant'anni. L'affermazione dello storico Salesiano Don Antonio Guerriero, secondo cui senza l'opera di suor Maria l'etnia Shuar sarebbe stata a rischio di estinzione, riassume felicemente quanto lei, a prezzo di sacrifici inauditi e forte di una fiducia illimitata nel Signore ha potuto realizzare nell'est equatoriano, toccando con mano i prodigi che accompagnano la fede e giungendo a offrire la vita per la pace tra Shuar e coloni.

Interessante che 106 anni fa, proprio il 15 ottobre, Maria Troncatti sia partita dal paese natale per entrare nel nostro Istituto a Nizza Monferrato.

Di Don Guanella, suor Maria Vanda Penna ha ricordato un episodio che riguarda l'Istituto fma. La cronistoria scrive che, nel 1875, mandate da lui, per tre anni allievo di Don Bosco, giunsero a Mornese, per diventare fma, varie giovani valtellinesi, portando in dote denari che servirono ad alleviare gli stenti della nostra prima comunità. Con quei denari venne infatti acquistata una mucca che, in quei tempi eroici, fornì il latte necessario alla comunità delle suore e delle allieve interne.

Di Don Carlo Braga, grande missionario salesiano in Cina, ha parlato S.E. Mons. Savio Hon Tai-Fai, Salesiano, Segretario della Congregazione per l'Evangelizzazione dei popoli , inquadrando la sua preziosa opera nello scenario della storia cinese del Novecento.

La commemorazione di Don Giuseppe Quadrio era programmata per la domenica 16 ottobre, nel suo paese natale, Vervio (SN).

La serata si è conclusa con la presentazione, da parte di Don Pierluigi Cameroni, di un volume commemorativo, a fumetti, con testi in cinese e in italiano, su Don Carlo Braga.

La cordialità e la simpatia con cui gli intervenuti hanno partecipato ai vari momenti ha testimoniato ancora una volta quanto la santità attragga l'attenzione anche in un tempo che sembra distratto circa le cose spirituali, e come lo spirito salesiano, che appunto ha radici nella santità, abbia ancora molto da dire oggi, soprattutto per l'impegno verso i piccoli e i poveri del mondo.

Scrivi un commento
Non ci sono ancora commenti a questa notizia.
Lascia per primo un nuovo commento!

OK Su questo sito NON utilizziamo cookie di profilazione, ma solo cookie tecnici e/o per il monitoraggio degli accessi. Se vuoi saperne di più clicca qui. Cliccando sul pulsante OK presti il consenso all'uso di tutti i cookie.