Inaugurazione Anno Accademico della Facoltà “Auxilium”

Inaugurazione Anno Accademico della Facoltà “Auxilium”

Roma (Italia). Erano presenti al completo le tre comunità dell'Istituzione “Auxilium” di Roma all'inaugurazione solenne dell'Anno Accademico 2011-2012, la mattinata del 25 ottobre. Dalla casa generalizia, con alcune Consigliere e sorelle della Comunità, è giunta la Madre generale, M.Yvonne Reungoat, da poco rientrata dalle Filippine. La mattinata si è aperta in un salone gremito, preparato con grande gusto e finezza, diventato per un'ora circa “cappella” per la celebrazione eucaristica. Ha presieduto Mons. Enrico Dal Covolo, Rettor Magnifico della Pontificia Università Lateranense, con alcuni sacerdoti, docenti e studenti presso la Facoltà “Auxilium”. L'omelia ha agganciato l'attenzione di tutti per la profondità e la vivacità con cui il Vescovo si è espresso. Ha fatto seguito, dopo un momento di intervallo, la relazione dell'Anno Accademico 2010-2011 presentata dalla Preside della Facoltà, suor Pina Del Core. In forma dinamica e chiara, la Relatrice ha contestualizzato l'anno trascorso entro alcuni scenari propri del momento storico in cui viviamo, dopo di che ha tratteggiato il percorso compiuto e focalizzato infine le scelte prioritarie in prospettiva dell'anno ormai iniziato. Tra l'altro, ha condiviso la proposta di nuovi Corsi in atto nella Facoltà e indicato il tema, di grande attualità, che sarà approfondito durante l'anno in momenti integrativi alle lezioni: “Diritti umani e prevenzione”.

Momento focale della mattinata è stato quello della Prolusione Accademica, affidata al prof. Gian Maria Fara, sociologo, Presidente dell'EURISPES (Istituto di studi politici, economici e sociali) che ha proposto una riflessione magistrale sul tema “Lo spreco di futuro: i giovani tra ricerca di senso e abbandono”. Dalla ricca relazione, è emerso un quadro a tutto campo sulla realtà sociale e politica in cui sono chiamate a vivere oggi soprattutto le nuove generazioni “ostaggi di una finanza senza volto, senza etica, senza bandiera e senza responsabilità”. Il nostro dovere, ha sostenuto il Relatore, è quello di “ascoltare e interpretare i tanti segnali che arrivano dai nostri giovani, invece di liquidare le loro istanze…”. Al termine dell'intervento e di un'opportuna risonanza da parte della Preside, Madre Yvonne ha offerto la sua parola appassionata e profonda, rilevando l'importanza di dedicare ogni energia con coraggio e convinzione per un servizio educativo di qualità, in clima di gioia e di speranza.

A rendere più bella la mattinata, ha contribuito l'intermezzo musicale del Duo Goya , protagonisti Francesca Timperi con flauto e Claudio Capuano con chitarra, che hanno affascinato e fatto vibrare il pubblico grazie al loro spiccato talento musicale.

Escribir un comentario
1 commento
28/10/2011 - sor Nancy Venegas

Como una exalumna siempre AGRADECIDA, quiero hacer llegar mis mejores deseos para este nuevo año académico. Realmente, siempre está en mi corazón los años vividos como FMA estudiante en esa querida casa (1992-1997). Recuerdo a mis profesoras y profesores, hermanas, compañeras y compañeros... Y bueno lo único que puedo en este momento es asegurarles una oración ante Jesús en la Eucaristía. Aqui en Colombia, muy de lleno, metida en la misión educativa pastoral. Siempre agradezco todo lo recibido...


OK Su questo sito NON utilizziamo cookie di profilazione, ma solo cookie tecnici e/o per il monitoraggio degli accessi. Se vuoi saperne di più clicca qui. Cliccando sul pulsante OK presti il consenso all'uso di tutti i cookie.