Aggiornamenti: Alluvione a Genova

Aggiornamenti: Alluvione a Genova La nostra casa, Istituto “Maria Ausiliatrice” si trova nella zona più colpita, in Corso Sardegna, ed è stata invasa dall’acqua e dal fango. Ringraziamo il Signore che nessuno degli alunni, piccoli e grandi, delle insegnanti e collaboratori, delle Sorelle della Comunità ha subito danni fisici.
L’inondazione è arrivata durante l’ora del pranzo ed è stata la grande tempestività di tutti che ha salvato i bambini che si trovavano nel seminterrato.
La nostra casa è rimasta aperta, da subito e lo è tuttora, alla protezione civile, all’accoglienza delle persone in necessità, ai mezzi di soccorso e di comunicazione TV e radio nazionale.
L’Ispettrice ha seguito da Sanlucar (Spagna) gli avvenimenti con grande trepidazione e tante persone si sono fatte sentire in ispettoria per chiedere notizie. La Madre, ha chiamato, appena rientrata dalla Spagna assicurando la vicinanza e la preghiera e Sr. Carla Castellino, in visita alla comunità di Genova, ha vissuto in diretta insieme alle nostre sorelle questo momento di grande sofferenza.
Preghiamo per le vittime e i familiari rimasti. Preghiamo per tutte le popolazioni che sono state colpite in queste settimane in provincia di La Spezia e in Toscana.
Preghiamo perché ciascuno di noi custodisca il creato che Dio ci ha affidato.

.................................................................

Da “Repubblica”

Nubifragio a Genova

Da mezzanotte alle 13 (4 novembre) sono piovuti sulla città 300 millimetri d'acqua, un terzo della quantità che cade in un anno. Esondati i torrenti Fereggiano, Bisagno e Sturla. Alle 9 la situazione era ancora sotto controllo. Il sindaco: "Il fiume era stato messo in sicurezza. Mai vista una cosa così in tutta la vita. Uno Tsunami". L'allarme non è cessato: vietato l'uso delle auto.

L'onda del Feraggiano è arrivata all'una, nonostante l'allerta meteo 2, nel popoloso quartiere di Marassi quando in giro c'erano ancora abbastanza persone. E' arrivata improvvisa e ha travolto tutto, invaso ogni antro, ogni palazzo.

Per tutto il giorno la pioggia ha continuato a cadere incessante, sotto un cielo nero. Vigili urbani, forze dell'ordine e i vigili del fuoco sono arrivati dove potevano, con sommozzatori e gommoni. Nel centro della città, auto galleggiavano senza controllo. Da mezzanotte di ieri alle 13 di oggi sono piovuti sulla città 300 millimetri d'acqua, pari a un terzo della quantità che cade mediamente in un anno.

Alle nove di questa mattina la situazione sembrava ancora sotto controllo. Le strade erano percorribili, le scuole aperte. Alle 11 e mezza il livello dell'acqua del Bisagno, il più grande dei torrenti della città, era pericolosamente alto. La pioggia fortissima, il cielo scuro. A mezzogiorno alcuni presidi delle scuole hanno fatto salire gli alunni ai piani più alti. In due scuole gli allievi sono ancora bloccati negli edifici. Domani le scuole resteranno chiuse.

La città è rimasta isolata per ore. Autostrade per l'Italia ha chiuso il tratto dell'A12 Genova-Sestri Levante, tra l'allacciamento con l'A7 e Genova Nervi, in direzione di Livorno, e in direzione opposta tra Genova Est e Genova Nervi. I treni sono stati fermati, i voli cancellati.

La Protezione civile. L'alluvione di oggi è stato "eccezionale rischio e il presidente del Consiglio firmerà nelle prossime ore il decreto per la dichiarazione "di compromissione degli interessi primari in conseguenza dei fenomeni meteorologici avversi che stanno interessando le regioni del Nord-Ovest del Paese". Al capo del dipartimento della Protezione civile, Franco Gabrielli "sarà attribuito l'incarico di commissario delegato" per l'adozione di ogni indispensabile provvedimento sul territorio interessato dall'eccezionale maltempo.
 

Scrivi un commento
6 commenti
14/11/2011 - Ir. Maria Eliete de Sousa

Queridas Irmãs, nós da Comunidade Maria Auxiliadora de Alto Araguaia Mato Grosso fizemos uma adoração e a oração do terço pedindo o auxílio do Alto para dias melhores para toda a Comunidade atingida. Que Maria esteja sempre à frente protegendo a todos. Preces. Estamos unidas a vocês.

11/11/2011 - Ir. Francisca

Estamos em sintonia de oração, acompanhando este fato de grande sofrimento pela aluvião. Com certeza o Senhor reserva melhores dias para todas no futuro, com a ajuda caritativa de seus filhos e filhas! Abraço e preces da comunidade Teresa Valsè - Alta Floresta MT - Brasil. Ir. Francisca - Diretora

10/11/2011 - irmã Ercilde Moratelli

Pedimos a Divina Providencia que acompanhe as famílias e nossas irmãs que vivem em lugares onde acabam de acontecer fenômenos naturais de grande monta. E que a Mae Maria Auxiliadora e Consolo dos que sofrem, sustente as pessoas e as família que sofreram grandes perdas em todos os sentidos. Garantimos nossa presença feita em prece.

10/11/2011 - agatha

Thank God that all of you are safe. May Our blessed Mother continue to protect you and be with you as you open your hearts and doors to the needy. We are close to you in prayer.

07/11/2011 - Sr. Alice

Siamo in solidarieta` di preghiera con le nostre suore e tutte quelli che soffrono a cause delle inondazioni.

06/11/2011 - sr Alba e PiSa

"Piangete per Genova voi che l`amate...." suore ed universitarie si stringono alla comunità di Genova per una solidarietà orante e un affetto particolare.


OK Su questo sito NON utilizziamo cookie di profilazione, ma solo cookie tecnici e/o per il monitoraggio degli accessi. Se vuoi saperne di più clicca qui. Cliccando sul pulsante OK presti il consenso all'uso di tutti i cookie.