Haiti Anno 2. Accendi il tuo cuore

Haiti Anno 2. Accendi il tuo cuore

A quasi due anni dal terribile terremoto di magnitudo 7.0 della scala Richter che ha colpito l'isola di Haiti e raso al suolo la capitale Port-au-Prince, Missione Giovani Onlus-FMA vuole riaccendere i riflettori sulle condizioni di vita della popolazione haitiana, ormai fuori dai circuiti mediatici che ne hanno documentato inizialmente lo stato di distruzione dopo quel drammatico 12 gennaio 2010.

Ancora oggi, a quasi due anni dal terremoto, più di un milione di haitiani vivono nelle tende ormai consumate dal sole, dal vento e dalla pioggia. Le colline vicine a Port-au-Prince sono una distesa inquietante di tende. Soltanto un'esigua minoranza della popolazione ha potuto provvedere autonomamente alla ricostruzione della casa.

Le poche ricostruzioni in atto stanno avvenendo senza una vera pianificazione territoriale, indispensabile per evitare la formazione di baraccopoli prive di ogni servizio.

La campagna Haiti anno 2, promossa da Missione Giovani Onlus FMA, vuole riaccendere i riflettori su di una Nazione che non può essere dimenticata.

I fondi raccolti con la campagna Haiti Anno 2 andranno a sostenere opere di ricostruzione di unità abitative per la popolazione dei quartieri poveri; per sostenere lo stipendio dei maestri che lavorano presso le scuole gestite dalle FMA e soprattutto andranno a sostenere l'educazione delle bambine e dei bambini dei quartieri poveri di Haiti dove sorgono le scuole gestite dalle FMA, garantendo loro pasti quotidiani, assistenza sanitaria e psicosociale e il diritto fondamentale all'educazione, indispensabile per il riscatto del popolo di Haiti e per contribuire all'accoglienza in una nuova sede, delle orfane del terremoto .

Escrever comentário
1 commento
03/12/2011 - Grace

E molto bello vedere la generosita e il modo di pensare di tanta persona che non sono haitiani. Ringrazio tantissimo la missione di Jeunes Onlus Fma, di questa iniziativa governementale in favore del Notro paese. E grazie sopratutto a l` Istituto che è madre e chi favorice tale initiative.


OK Su questo sito NON utilizziamo cookie di profilazione, ma solo cookie tecnici e/o per il monitoraggio degli accessi. Se vuoi saperne di più clicca qui. Cliccando sul pulsante OK presti il consenso all'uso di tutti i cookie.