Presentato il film “Maìn. La casa della felicità” alla stampa

Presentato il film “Maìn. La casa della felicità” alla stampa

Roma (Italia). Si è tenuta oggi 3 maggio, a Roma, presso l’auditorium dell’USMI (Unione Superiore Maggiori d’Italia), la conferenza stampa per la presentazione del film “Maìn. La casa della felicità”, alla quale hanno preso parte suor Caterina Cangià, produttrice e sceneggiatrice del film, Simone Spada, regista, Gaia Insenga, l’attrice che nel film interpreta Maria Domenica Mazzarello. La conferenza è stata moderata dal prof. Augusto d’Angelo.

Dopo la visione del trailer, in un’atmosfera serena e distesa i relatori hanno raccontato la loro esperienza e alcuni aneddoti riguardanti le riprese del film. «Profondità e relazione interpersonale sono gli elementi sui quali si fonda la pellicola - ha sintetizzato suor Caterina. Nel girare il film è stato dato risalto a temi oggi rilevanti. Molto spazio è stato dato alla condivisione, alla comunicazione, al rapporto interpersonale. Questo soprattutto raccontiamo nel film: l’amicizia e l’attenzione nei confronti dei piccoli».

«Fare un film è sempre un viaggio – ha spiegato il regista Simone Spada – e quando si fa un viaggio di questo genere si hanno momenti di fragilità e momenti di grande gioia. Momento di fragilità, non conoscendo la storia di Maria Domenica Mazzarello, è stato quando mi hanno proposto il film. Il racconto della vita di Maìn mi ha molto impressionato, un racconto che parte piccolo e diventa grande. Maria Domenica era una donna minuta, piccola, che proveniva da un paesino del Piemonte, Mornese, e ha avuto la forza di creare una realtà che oggi esiste in tutto il mondo. Come interpretare un personaggio del genere? La risposta l’ho avuta nel corso delle mie visite a Mornese: è lì che ho capito il percorso che dovevo scegliere. Uno dei momenti di gioia più intensi, invece, è stato quando nella scena dell’arrivo di don Bosco al paese, nel quale eravamo almeno 200 persone, suor Caterina mi disse: “Mi pare di essere ai miei campi estivi” e questa frase la ricordo con grande gioia, perché rileva il crearsi di un vero ambiente salesiano».

La relazione e la condivisione sono aspetti che si trovano sia nel film sia nella lavorazione di esso. «È stata un’esperienza oltre che un film – ha raccontato Gaia Insenga - perché sono nati dei rapporti umani vivaci e profondi che credo non finiranno. Inoltre ci siamo divertiti molto durante le riprese, nonostante la stanchezza e il grande lavoro, il clima era sempre allegro e le risate non mancavano mai».

La conferenza è proseguita con alcune domande dei presenti a cui i relatori hanno dato risposte chiare ed esaurienti.

 

Ecris un commentaire
11 commentaires
05/05/2012 - Maria del Carmen Canales fma

Muchas gracias sr. Caterina por esta preciosa película. Presentar esta nueva propuesta pastoral de esta calidad, en los 140 años del Instituto ha sido una idea genial y mucho más el título elegido. Muchas y muchos jóvenes encontrarán esta "CASA" como lugar para el sentido de sus vidas y de la felicidad plena. Gracias, por haber puesto a servicio del Instituto tus talentos.

04/05/2012 - Mathias Altagrace

Je remercie infiniment l` Institut et Sr Catherina pour ce grand travail fait avec passion, compétence et surtout grand amour. Je suis sûre qu`en ce 140ème de la Fondation de la fondation de l` Institut, Mère Mazzarello saura intercéder pour chacune de ses Filles et surtout pour tous ceux qui sauront appréciés le message de ce beau film contempler déjà dans les photos

04/05/2012 - Aspirantado y Postulantado MME

¡Felicidades a S. Caterina y al Instituto por el don de esta película! en comunidad hemos visto el trailer, nos ha gustado mucho y esperamos con ansia la película

04/05/2012 - Sr Lupe

Que bendición de Dios!!, este film es el signo, de que el ESPÍRITU está vivo, dinámico...GRACIAS, verdaderamente es una alegría!!, tantas ganas de poder ver el film...

04/05/2012 - Collegio Universitario di Pisa

L`esperienza vissuta a Mornese per la festa della Madre il 25 e 26 aprile ci ha rese maggiormente ansiose di poter ammirare l`opera cinematografica. Intanto ci congratuliamo con Sr.Caterina Cangià e con l`Isituto delle FMA che ha promosso e voluto questo omaggio alla "nostra" Madre e confondatrice che abbiamo imparato a conoscere, amare in modo approfondito e che ammiriamo per la gioiosa semplicità di vita. Ci spiace solo dovere attenderne la visione perchè ad agosto nessuna di noi è in collegio.... peccato! Le Universitarie di Pisa

04/05/2012 - sr Anna Maria Scudellaro

Sono molto contenta che sia pronto questo film e non vedo l`ora di vederlo. Ringrazio tanto sr Caterina per il gran lavoro che si è sobbarcato. In unione di cuore, pensiero e felicità, suor Anna Maria

04/05/2012 - Sr Maria Rodriguez

Realmente la relación sobre la elaboracion del film Main: la casa de la felicitatá, es impactante! Que será la vision del film! Lo espero con gran espectativa!

03/05/2012 - Lise Guitard

Merci chère Sr Catherine pour ce cadeau que tu nous fais. J`ai bien hâte de voir tout le film. Que Marie Dominique t`accompagne et te garde en santé et dans la paix. Union de prière, Sr Lise Guitard, FMA

03/05/2012 - Sr Viky Ulate

Bien chère sr Caterina, Nous avons une grande joie, déjà, en regardant les images du film qui se trouvent dans la page web de l’Institut ! Merci pour le grand service que vous faites à l’Institut. Certainement ce grand travail, fait avec beaucoup d’amour, donnera des fruits. Que Dieu vous bénisse !

03/05/2012 - Sr Mónica Menegusi

Gracias Suor Caterina por este DON al Instituto, a los jóvenes, a todos. En parte, soy testigo de la pasión que entregaste. Gracias por traducir en lenguaje profundo y vital la riqueza carismatica de Main.

03/05/2012 - Sr Lucia

Un grazie a sr Caterina Cangià per l`amore e la passione con cui ha lavorato nel film di "Main":godiamo,perchè sicuramente è un dono stupendo all?Istituto in questo 140° di fondazione. Siamo felici di essere FMA. Sr Lucia e comunità.


OK Su questo sito NON utilizziamo cookie di profilazione, ma solo cookie tecnici e/o per il monitoraggio degli accessi. Se vuoi saperne di più clicca qui. Cliccando sul pulsante OK presti il consenso all'uso di tutti i cookie.