Il sorriso di suor Maria Troncatti nell’abbraccio della comunità di Corteno

Il sorriso di suor Maria Troncatti nell’abbraccio della comunità di Corteno

Corteno Golgi (Italia). 5 agosto 2012: miglior conclusione degli esercizi spirituali non poteva darsi per le 60 fma dell’ispettoria “Madonna del Cenacolo” ILS che, guidate dall’Ispettrice suor Celestina Corna, sono salite verso il passo dell’Aprica dall’Eremo di Bienno, sede della settimana di esercizi. Tra le maestose cime dell’alta val Camonica, l’incontro con la comunità parrocchiale di Corteno Golgi, paese natale della prossima beata suor Maria Troncatti, è stato per tutte occasione preziosa per rinnovare a Dio la propria incondizionata disponibilità.

Nella bella chiesa parrocchiale intitolata all’Assunta, gremita di fedeli e risuonante di una liturgia curata e solenne, le fma di passaggio hanno potuto rinnovare la propria consacrazione a Dio, visibilmente emozionate dal poterlo fare nel medesimo tempio che ha visto temprarsi la pietà semplice, essenziale e genuina della giovane Maria.

Al termine della celebrazione eucaristica, don Alessandro Nana, parroco del paese, ha invitato i presenti a trattenersi in chiesa, dove suor Maria Wanda Penna, autrice della breve biografia della prossima beata recentemente edita dalla Elledici-Torino, ha presentato la figura della salesiana di Corteno Golgi. Nel suo intervento ne ha messo in risalto la santità che le permetteva di vedere Gesù in ogni persona che incontrava, e il senso della provvidenza, che mai le è venuto meno nonostante le contraddizioni apparentemente insanabili cui il contrasto tra coloni e shuar dava origine.

Dall’ascolto ammirato dei tratti salienti dell’esperienza di suor Troncatti, è stato poi quasi naturale l’incontro spontaneo con nipoti e pronipoti della neo beata salesiana; le signore Agnese, Angelina e Diumira – sebbene segnate dallo scorrere del tempo – hanno conservato intatto il ricordo della vita familiare tipica del loro ceppo e, pur non avendo conosciuto la zia di persona, continuano ad alimentarsi di quella fede schietta e robusta di cui i Troncatti sono sempre stati testimoni.

Prima di consumare un pasto veloce nei locali messi a disposizione dal parroco, le fma dell’ILS hanno ancora avuto modo di visitare – guidate dalle descrizioni appassionate e particolareggiate di una sua pronipote – la casa natale di suor Maria, trattenendosi in una breve sosta silenziosa tra le mura che hanno visto nascere questa magnifica santa e rafforzandosi nella convinzione che non esiste piccolezza umana che Dio non possa esaltare quando ci si affida interamente a Lui.

Sulla via del ritorno, al termine di un 5 agosto davvero speciale, la consapevolezza, in tutte, che a 140 anni dal suo sorgere l’Istituto cela tesori di santità che devono essere scoperti, imitati, proposti al mondo intero.

Ecris un commentaire
2 commentaires
17/08/2012 - Sor Vicenta Jaramillo - ECUADOR

Me llena de alegría esta noticia que acrecienta el agradecimiento a Dios por las maravillas que sigue obrando en los sencillos de corazón y ardientes en anunciar la Buena noticia, como lo fue sor Maria Troncatti en tierra ecuatoriana. Quedan todas invitadas a prepararse a este gran acontecimiento de su Beatificación y, para quien pueda, participar personalmente o a traves de la web como les comunicaremos muy pronto.

17/08/2012 - Sor Vicenta Jaramillo - ECUADOR

Che gioia grande leggere questa notizia tanto cara. Ci chiama a ringraziare il Signore della Vita per le meraviglie che opera nei piccoli e sentirsi sfidati a proseguire il camino della santità semplice come quello di Sor Maria Troncatti. Dall` Ecuador, invitiamo tutti quanti a unirsi in questo tempo di preparazione e sarebbe bello nella festa della Beatificazione al meno attraverso la pagina webb. In seguito vi daremo le indicazioni al riguardo.


OK Su questo sito NON utilizziamo cookie di profilazione, ma solo cookie tecnici e/o per il monitoraggio degli accessi. Se vuoi saperne di più clicca qui. Cliccando sul pulsante OK presti il consenso all'uso di tutti i cookie.