Italia: I giovani del CFP di Chieri incontrano il presidente della Repubblica

Italia: I giovani del CFP di Chieri incontrano il presidente della Repubblica

Quindici giovani del Centro di Formazione Professionale di Chieri, si sono recati, il 25 settembre scorso, alla Cerimonia di Apertura dell'anno scolastico 2012-13 , presieduta dal Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, il Ministro dell'Istruzione Francesco Profumo e numerosi altri Ministri. Partecipare ad un evento così importante non è cosa da tutti i giorni e il CFP Santa Teresa ha avuto la possibilità di prendervi parte grazie ad un concorso multimediale indetto dalla Diocesi di Torino con il patrocinio dell'Ufficio Scolastico Regionale.

Nel cortile d'onore del Quirinale c'erano circa 3000 studenti provenienti da tutte le regioni italiane, da scuole di ogni ordine e grado.

Essere presenti a questo evento è stato un momento prezioso sia da un punto di vista culturale che sociale. I giovani, infatti, hanno potuto assistere a rappresentazioni fatte dai loro compagni di altre città, condividendo valori ricchi di umanità e di sapere. Il programma è stato trasmesso sulla tv nazionale , a detta di molti giovani quello trascorso è stato un pomeriggio davvero indimenticabile. Il giorno precedente e quello successivo a questo momento ufficiale, i giovani hanno potuto ammirare le bellezze di Roma. Il ritorno a scuola ha permesso di condividere questa bella esperienza e di riflettere su quanto ascoltato dal Presidente della Repubblica.

Il 7 ottobre i giovani del Centro di Formazione Professionale S. Teresa, inoltre, si sono recati a Torino presso il Centro Congressi del Santo Volto. Nell'ambito dell'apertura della Settimana della Scuola, sono stati ufficialmente premiati, insieme ai partecipanti di altre scuole della Diocesi di Torino, per il Video prodotto per il Concorso Multimediale diocesano “ La scuola, un bene per tutti. Linkiamoci. Una storia vera: la nostra” nel quale sono state illustrate le attività educative condotte dal Centro, affinché i giovani possano acquisire, insieme alle competenze professionali, anche tutti quei valori che li porteranno ad essere onesti cittadini, come voleva il Santo educatore a cui si ispirano le suore Salesiane e i docenti del CIOFS FP (Centro Italiano Opere Femminili Salesiane – Formazione Professionale). Classificatisi primi nella categoria Scuole secondarie di II grado, hanno ricevuto l'attestato di partecipazione e la pergamena a ricordo dell'evento, dalle mani dell'Arcivescovo di Torino, Mons. Cesare Nosiglia. 

Escribir un comentario
No hay comentarios a esta entradam.
Sé el primero en comentar!

OK Su questo sito NON utilizziamo cookie di profilazione, ma solo cookie tecnici e/o per il monitoraggio degli accessi. Se vuoi saperne di più clicca qui. Cliccando sul pulsante OK presti il consenso all'uso di tutti i cookie.