Intervista a sr Ana Rosa Sivori, cugina di papa Francesco.

Intervista a sr Ana Rosa Sivori, cugina di papa Francesco. Suor Ana Rosa Sivori, fma argentina, missionaria in Thailandia, è cugina di secondo grado di Jorge Mario Bergoglio, papa Francesco, e in occasione della messa che inaugura il pontificato, suor Ana Rosa è stata invitata a Roma. Sarà in piazza San Pietro e assisterà alla celebrazione insieme ad altri parenti. Le sorelle dell’ispettoria Thailandese, hanno preparato un video in cui suor Ana Rosa condivide le sue emozioni nell’apprendere la notizia e racconta ciò che conosce del papa. Ecco uno stralcio dell’intervista.

Che emozioni hai provato quando hai appreso la notizia che il papa era il Card. Bergoglio?
Ho provato un’emozione molto grande, perché non me l’aspettavo, non pensavo che il Signore potesse scegliere proprio lui, conoscendo quanto lui sia restio a mostrarsi, a presentarsi. Però ho ringraziato il Signore per il papa che ci aveva dato e poi anche ho pregato per lui perché ha preso su di lui una croce grande.


adsl | modem

Che tipo di parentela c’è, che ricordi hai di lui?
Siamo cugini di secondo grado. Suo nonno materno e il mio nonno paterno erano fratelli, quindi mio padre e la sua mamma erano cugini di primo grado, e noi siamo cugini di secondo grado. Era molto affezionato a mio padre, e quando poteva si incontrava con lui. L’ultima volta l’ho visto l’anno scorso. Ero tornata a casa per fare visita a miei parenti, e sono andata a trovarlo come faccio sempre quando torno in Argentina. Abbiamo chiacchierato un po’, mi ha regalato dei libri per me e per le suore, e come sempre mi ha chiesto preghiere. Mi  ha chiesto di pregare per lui. Sempre mi diceva: «Ana Rosa, prega per me, ricordati di pregare per me».
Come descriveresti il nuovo papa?
Descriverlo non è semplice, ma in sintesi pensando a lui penso all’austerità, alla semplicità, all’umiltà. È una persona molto umile, molto restio a mostrarsi e nel farsi vedere. Ha sempre vissuto da povero. Anche da cardinale ha sempre viaggiato con i mezzi, aveva un’abitazione povera e semplice.
Come ha vissuto fin’ora il suo servizio alla chiesa?
Sono molti anni che non vivo in Argentina, ma quello che posso dire io è che lui ha sempre lavorato per i poveri, per gli emarginati. Il suo pensiero andava sempre agli anziani, ai bambini, a quelli che avevano meno voce nella società e lui ha sempre fatto molto per loro.
Secondo te come questa elezione può essere importante per la nazione Argentina?
L’Argentina sta attraversando un momento di crisi particolare già da molto tempo.  La sua elezione ha riempito di gioia e di speranza tutti gli argentini. Sono molto felici per questa elezione, vedono la mano di Dio, guardando al futuro vedono un risveglio della cristianità in una Nazione che sta soffrendo
Cosa augura al nuovo papa?
Lui ha bisogno della luce dello Spirito Santo per poter fare tutto il bene che lui intende fare per la Chiesa e per il mondo. Lui sta parlando molto di fratellanza nella chiesa e nel mondo intero e allora chiedo per papa Francesco al Signore che lo illumini e lo guidi nella sua missione nel miglior modo possibile e noi continuiamo ad accompagnarlo con la nostra preghiera.

Scrivi un commento
11 commenti
07/01/2015 06:38:09 - Ale Armentano

Hna Ana Rosa! Muy lindo verte y escucharte. Soy amiga de Dina, nos vimos un par de veces en Buenos Aires, hace mucho tiempo. A pesar de que el reportaje es viejo , recien lo veo! Te mando un abrazo.

25/03/2013 22:31:16 - María de los Angeles Santamaría

Muy querida Ana Rosa: ¡Cuánto he gozado hoy al enterarme de la hermosa noticia de tu parentesco con el Papa Francisco! Te felicito de corazón. Como comunidad, (estoy en Sucre), nos hemos alegrado muchísimo con su elección. Verdaderamente es una persona admirable, tanto en el aspecto humano como espiritual. Personalmente me siento muy identificada con su modo de pensar y obrar. me encanta su coherencia y la valentía de expresar, con tanta sencillez, sus sentimientos hacia las personas más necesitadas. Pido a nuestra dulce Auxiliadora que lo cubra con su manto, lo proteja de todo peligro y le haga experimentar su presencia maternal. Si alguna vez puedes estar cerca, dale mis saludos especiales y la promesa de mi oración por sus intenciones y necesidades. A pesar del tiempo, la distancia y la falta de comunicación, siempre te tengo presente en mis oraciones. Cuenta con mi recuerdo y mi cariño. Un abrazo a lo argentino María de los Angeles

24/03/2013 21:25:21 - Hna. Teresita Rausch

¡Qué sorpresa Hna. Ana Rosa por esta noticia! Felicitaciones! No te imaginás la alegría que vivimos con esta elección de Papa Francisco! Para todos y para nosotras en especial que tratamos de hacer un camino de cercanía y acompañamiento de los más pequeños entre los pobres, nuestros queridos aborígenes en el norte argentino, es una gran esperanza este regalo para la Iglesia y para la humanidad! Estoy en la Cdad. inserta de Formosa. Te recuerdo con cariño y te envío los saludos de felices Pascuas de la Comunidad que se alegró tanto de saber tu cercanía familiar con Papa Francisco!.

23/03/2013 00:34:23 - Sor Marina Mejía C.

La saludo con gran cariño y con usted agradezco el gran regalo que el Señor ha donado a la Iglesia y al mundo de Hoy, cuando tenga la oportunidad de verlo dígale por favor al Papa que cuenta con nuestras oraciones y ofrecimientos, que estamos muy, pero muy contentos todos..que siga siendo como es que no cambie... . bendiciones mil para el para la labor que tiene que hacer... y que el ore por nosotras para que seamos también constructores y portadoras de esperanza y amor para este mundo que tanto lo necesita de manera especial las niñas y jóvenes.

22/03/2013 23:36:47 - Irmã Aurinda Maria

Querida Irmã Ana Rosa Sivori Para nós, Irmãs portuguesas que nos encontramos a fazer retiro anual, foi uma alegria imensa quando à Boa Noite, a Provincial Irmã Maria das Dores, nos disse que o Papa Francisco tinha uma prima Salesiana. São estas pequenas, nas grandes surpresas, que o Senhor Jesus nos vai oferecendo. Unidas a ti, sentimo-nos responsáveis por invocar do Espirito Santo as graças que o Papa Francisco necessita para santamente cumprir a grande e universal missão de orientar e governar a Santa Igreja de Cristo.

22/03/2013 21:49:38 - Sr Pascaline AFFOGNON

Félicitations pour cet intervierw. Cela nous donne davantage une idée de plus sur la personne du Pape François. Merci!

21/03/2013 05:20:33 - Sr.Phyllis Fernandez - Bombay

Carissima Sr.AnaRosa Sivori. Ieri una suora mi diceva che una cugina del Santo Padre e nella nostra congregazione ed in thailandia, ma non ho pensato a TE. Oggi vedendo la sua foto sull'internet ed il nome, sono felicisdsima. Chi sa se tu mi ricordi, sono venuta almeno cinque volte in Thailandia ma non ho potuto sempre trovarti. Come sta la nostra Sr. Margarita Perez? Siamo tutti innamorati della umilta' e semplicita' del nostro Papa ed i o specialmente che voglio tanto bene cal la Chiesa, prego tanto per lui, ma bisogna imitarlo nel suo amore per tutto, tutti e specialme nte i poveri. Congratulazioni cara Sr. Anna RosaSivori.

20/03/2013 15:48:01 - sr.anna tha

Domenica scorsa, 17 marzo, ho incontrato Sr. Anarosa in casa ispettoriale, sono stata contenta della notizia che era in partenza per Roma. Ho rinunciato quindi ad invitarla a farmi compagnia all'incontro di condivisione sulla donna, organizzato dalla Commissione Cattolica. In casa ispettoriale ella ha avuto l'intervista da parte di Don Worayuth sacerdote responsabile della Comunicazione Sociale cattolica Thailandese. La notizia della sua parentela con Papa Francesco, chissa' come si e' diffusa subito, tanto che una delle partecipanti all'incontro ha subito voluto informarsi a riguardo ed ha voluto che scrivessi il nome di questa cugina. Nella nostra comunita' rimaste in poche comprese le 5 sorelle anziane, abbiamo seguito per televisione la S. Messa di inizo del pontificato di papa Francesco, siamo state contente di questa possibilita'; abbiamo visto anche Sr. Ana Rosa in preghiera sul Sagrato, l'abbiamo sentita nostra rappresentante. Prima della sua partenza per Roma l'ho tanto sollecitata ad insistere nell'invitarlo qui in Thailandia....anche questo sara' possibile! Faccio mio l'augurio che la Madre ha espresso per Lui e quello di Sr. Ana Rosa: "...S.S. Francesco riceva la luce dello Spirito Santo per poter fare tutto il bene che lui intende fare per la Chiesa e per il mondo".

19/03/2013 19:33:17 - Sr.Teresa Szewc

Cara sr Ana Rosa, grazie per la testimonianza che hai condiviso con noi. Sono molto contenta di avere il Papa umile, buono, austero, che si dedicava sempre a favore dei poveri, degli anziani, dei bambini e a quelli che avevano meno voce nella società. Desidero tanto ad imparare da Lui quell'amore verso più piccoli e la vita sobria. Prego lo Spirito Santo perché il nuovo Papa Francesco possa rispondere alle attese del mondo di oggi.

19/03/2013 18:21:41 - Sr. Alphonse, INM Kodambakkam

Dear Sr. Ana Rosa, Thanks so much for sharing about Our Holy Father. I was so glad to see you and hear you speaking about the Pope. I am so happy to know that you both are second cousins.I do not know if you remember me still. But I remember you. When I was doing B.Sc degree course in Auxilium College, Katpadi, Vellore, India you were also studying there along with another sister Sr. Margaret. Right now i am not able to get her surname. We both were doing Chemistry and Sr. Margaret was doing Zoology. We will certainly pray for the Holy Father in a very very special way and assure him of our prayers when you meet him in person. I understand that you are right now in Rome having gone there to attend the Mass of his Installation. We are very much impressed by his simplicity and spontaneity. May God give him good health and long life and fill him with His Holy Spirit. Please keep in your prayers. Love and wishes to Sr. Margaret. Right now I am in Madras/Chennai INM Kodambakkam, Provincial House. Let us keep in touch.

19/03/2013 17:52:20 - Maria Vanda Penna

Grazia, sor Ana Rosa, per quello che ci hai detto del nuovo Papa. Scrivo dalla Casa Natale di un altro grande Papa, Paolo VI, e lo prego perché dia luce e coraggio a papa Francesco, a cui già tutti vogliamo bene.


OK Su questo sito NON utilizziamo cookie di profilazione, ma solo cookie tecnici e/o per il monitoraggio degli accessi. Se vuoi saperne di più clicca qui. Cliccando sul pulsante OK presti il consenso all'uso di tutti i cookie.