Apertura ufficiale del CG27 dei Salesiani Roma (Italia). Ha avuto luogo nella mattinata di oggi, 3 marzo, la solenne cerimonia d'apertura del Capitolo Generale XXVII della Congregazione Salesiana. Erano presenti molte autorità ecclesiastiche e religiose, il Prefetto della Congregazione per gli Istituti di Vita consacrata e le Società di Vita Apostolica, Cardinal João Braz de Aviz, il card. Tarcisio Bertone, la Madre, M. Yvonne Reungoat, la Regolatrice del CG XXIII suor Chiara Cazzuola, la Segretaria suor Piera Cavaglià e laici della Famiglia Salesiana.

Dopo l'invocazione allo Spirito Santo come guida e sostegno di tutto il Capitolo, con il canto "Veni, Creator Spiritus", il Rettor Maggiore, Don Pascual Chávez nel messaggio di apertura ha spiegato: «Ci preoccupa non il futuro della Congregazione, quasi fosse una questione di sopravvivenza, quanto la nostra capacità di profezia», e ha poi ricordato: «La Congregazione è chiamata in questo Capitolo a rinnovarsi in forma tale da avere la freschezza delle origini, lo slancio missionario della sua adolescenza, il dinamismo della sua gioventù, la santità della sua maturità. Essa si presenta unita, ma "l'unità della Congregazione non significa uniformità"».

Ha fatto seguito l'intervento del Prefetto della Congregazione per gli Istituti di Vita consacrata e le Società di Vita Apostolica, Cardinal João Braz de Aviz, che prendendo spunto dalla Lettera di convocazione del Capitolo in cui ci si domanda: Quale vita consacrata è necessaria e significativa per il mondo di oggi? ha così sintetizzato: «Vivere la profezia della comunione e della fraternità».

Nel suo saluto Madre Yvonne Reungoat, in linea con la traccia capitolare "Testimoni della Radicalità evangelica. Lavoro e temperanza", ha evidenziato che «Essere testimoni di radicalità evangelica secondo la spiritualità e missione salesiana non è opzionale, ma è la più grande offerta che possiamo fare al mondo, specialmente ai giovani, i quali nelle loro contraddizioni nascondono un bisogno profondo di spiritualità, di riscoprire i valori autentici vedendoli incarnati nella parola, nel volto, nei gesti dei loro educatori. Papa Francesco ne è esempio straordinario. Egli mette in atto una pedagogia dei gesti che tutti intendono e rende simpatiche, attraenti e interpellanti le sue parole, spinge ad imitarlo. Aiuta così coloro che lo ascoltano a riscoprire che essere cristiani è qualcosa di immensamente bello».

«Una Chiesa in uscita missionaria, pervasa dalla gioia dell'annuncio di Cristo da testimoniare e portare ad altri, è il segreto della Nuova Evangelizzazione, e anche il segreto del nostro rinnovamento come Famiglie religiose.  C'è una profonda sinergia - ha detto - tra il testimoniare ed annunciare Cristo nella missione educativa che ci è propria come Famiglia salesiana. Essere testimoni della radicalità di Gesù porta necessariamente ad uscire sulle strade del mondo e della storia per annunciare, specialmente ai giovani, che c'è un significato profondo del vivere, c'è un futuro con una realtà di risurrezione che ci attende, mentre ci impegniamo ad essere artefici di un vivere più umano e dignitoso».

La Madre ha poi concluso: «Esprimo il mio grazie al Rettor Maggiore che in questi dodici anni abbiamo sentito quale Padre e Maestro, e abbiamo apprezzato per il suo ricco e sapiente magistero offerto a tutta la Famiglia salesiana. Lo ringrazio per i suoi molteplici gesti di vera fraternità e affetto e gli porgo i migliori auguri per una ulteriore ricca e feconda missione. Siamo sicuri che il CG 27 tornerà a beneficio anche per noi e per tutta la Famiglia salesiana».

Sul finire della mattinata il Regolatore, don Francesco Cereda, ha dichiarato ufficialmente aperto il Capitolo Generale 27, che si prolungherà fino al prossimo 12 Aprile, vigilia della Domenica delle Palme.
 

Scrivi un commento
2 commenti
10/03/2014 05:21:29 - S. Rosa María Landeros

Reciban nuestra oración desde la Ciudad de México, para que el Señor los ilumine y Nuestra Madre Auxiliadora les indique, como lo hizo con Don Bosco, los mejores caminos para llegar a los niños y jóvenes de todo el mundo del Siglo XXI.

08/03/2014 05:44:05 - S.Lucía Garza G.

Queridos Hermanos Salesianos: Felicidades por haber iniciado este Capítulo General! Desde todo el mundo se eleva la oración de todos los miembros de esta gran Familia Salesiana para que el Señor bendiga abundantemente este momento tan importante para la Congregación. María los acompaña y les inspirará como a Don Bosco, cuanto espera Jesús de ustedes al ver a la multitud de jóvenes que les confía! Cuenten con nuestra oración y cariño. Sus Hermanas Salesianas de Saltillo, Coah. México


OK Su questo sito NON utilizziamo cookie di profilazione, ma solo cookie tecnici e/o per il monitoraggio degli accessi. Se vuoi saperne di più clicca qui. Cliccando sul pulsante OK presti il consenso all'uso di tutti i cookie.